menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Devo comprare le sigarette", usa per due volte la stessa scusa per incontrare l'amico: denunciato

Nella rete sono finiti un giovane forlivese, che ha cercato di sfuggire ai controlli incrociati delle pattuglie, ed un amico che è stato trovato in sua compagnia

Tre denuncie per la violazione dell’articolo 650 del codice penale durante i controlli svolti domenica dagli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale della Polizia di Stato di Forlì durante i controlli stradali. Nella rete sono finiti un giovane forlivese, che ha cercato di sfuggire ai controlli incrociati delle pattuglie, ed un amico che è stato trovato in sua compagnia. Il primo è stato rintracciato in centro poco dopo l’ora di pranzo. Era da solo ed aveva dichiarato di essere in procinto di dirigersi ad un tabacchi per acquistare sigarette, circostanza poco credibile considerato che abita dalle parti della zona industriale.

Più tardi è stato di nuovo controllato da parte di un diverso equipaggio della Volante, ai cui componenti ha rappresentato la stessa scusa. Tuttavia, durante questo secondo controllo, non solo era nuovamente parecchio distante dal suo domicilio, ma si trovava insieme ad un altro coetaneo, anche lui non in grado di giustificare l’inosservanza del provvedimento governativo. Per tutti e due è quindi scattata la denuncia.

Deferito anche un cinese residente a Forlimpopoli, sorpreso mentre circolava con la sua auto lungo viale Roma, verso mezzanotte, dopo che aveva accompagnato a casa una sua amica con la quale aveva trascorso la serata. Ai poliziotti ha detto di non essere a conoscenza di alcuna restrizione, una circostanza che il personale in divisa ha ritenuto assai poco credibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento