Con i funghi meglio non rischiare: gli esperti dell'Ausl li controllano gratis

Al fine di prevenire intossicazioni, è possibile prenotare un esame dei funghi raccolti all'ispettorato micologico della sede di Forlì

Nell'attuale periodo di bassa produzione fungina, possono comunque crescere nel nostro territorio funghi spontanei tossici o velenosi. Al fine di prevenire intossicazioni, è possibile prenotare un esame dei funghi raccolti all'ispettorato micologico della sede di Forlì (Dipartimento di Sanità Pubblica, via della Rocca 19), telefonando al numero 0543-733564 dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:30. I Centri di Controllo Micologico (Ispettorati micologici) vengono istituiti in ottemperanza a quanto previsto dall'articolo 9 della Legge numero 352 del 23 agosto del 1993, "Norme quadro in materia di raccolta e commercializzazione dei funghi epigei freschi e conservati" integrato dall'articolo 22 della Legge regionale numero 6 del 2 aprile 1996, "Disciplina della raccolta e della commercializzazione dei funghi epigei spontanei nel territorio regionale. Attuazione della Legge numero 352 del 23 agosto 1993".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I compiti dell'Ispettorato micologico sono controllo dei funghi freschi spontanei destinati al consumo diretto (autoconsumo); supporto alle strutture ospedaliere e sanitarie; vigilanza sulla raccolta, commercializzazione e condizionamento dei funghi spontanei; controllo e certificazione morfo-botanica dei funghi freschi, secchi, congelati e condizionati in vincolo sanitario; analisi morfo-botanica con refertazione su campioni ufficiali di funghi freschi, secchi, congelati e condizionati; educazione alla salute e promozione di corsi didattici, convegni e di iniziative culturali e scientifiche (come previsto dall'articolo 10 della legge 352/93); commissioni di esame previste dall'articolo 15 della Legge regionale 6/96, così come modificata dalla Legge regionale 15/2011; consulenza tecnico-scientifica ai Comuni, alle Province, agli enti Parco, altri enti pubblici e soggetti interessati; certificazione di commestibilità dei funghi freschi spontanei destinati alla vendita al dettaglio e/o alla somministrazione; collaborazione con altre Ausl; e docenza a corsi organizzati da enti diversi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Invasione di vespe e calabroni: i Vigili del fuoco tempestati dalle richieste di intervento

  • Il suo corpo galleggiava in acqua: perde la vita in mare

  • Colpita dal muletto in retromarcia: infortunio mortale in azienda

  • Centauro si schianta contro l'auto in svolta e viene sbalzato contro il guard-rail: è grave

  • La consegna del pane si conclude nella scarpata, fornaio ferito all'alba nello schianto

  • Rogo nella cucina di un appartamento del terzo piano, evacuata una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento