"Non ho fatto nulla di male", fa il diavolo a quattro durante il controllo. Colpisce i poliziotti e viene arrestato

Il fatto si è consumato mercoledì mattina, poco dopo le 11, nel corso di un controllo al Parco Della Resistenza

Si è opposto con tutte le forze al controllo della Polizia, a tal punto da colpire e ferire lievemente due agenti. Un nigeriano di 27 anni, col permesso di soggiorno scaduto da due mesi, è stato arrestato con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale aggravata dalle lesioni e denunciato per il rifiuto di fornire le proprie generalità.

Il fatto si è consumato mercoledì mattina, poco dopo le 11, nel corso di un controllo al Parco Della Resistenza. La pattuglia delle Volanti ha intercettato due giovani extracomunitari che si muovevano con fare sospetto, motivo per il quale hanno proceduto per l'identificazione. Uno, nigeriano, ha subito fornito le proprie generalità, mentre l'altro, suo connazionale, ha cominciato ad opporsi.

"Non sto facendo nulla di male", avrebbe riferito, continuando nel suo atteggiamento ostile. I poliziotti hanno cercato di calmarlo, continuando nell'opera di persuazione. Ma inutilmente. Mentre cercavano di caricarlo a bordo della pattuglia, ha cominciato a fare il "diavolo a quattro", saltando su una panchina. Nel tentativo di divincolarsi, ha colpito gli operanti al capo.

A quel punto si è reso necessario l'intervento di un'altra Volante. Con non poca fatica il 27enne è stato bloccato ed accompagnato in Questura, dove è stato arrestato. Giovedì mattina è comparso davanti al giudice per il processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non rispondeva al telefono: trovato senza vita seduto sul divano davanti alla tv

  • Si apparta per un incontro sessuale, ma l'altro pretende del denaro: una denuncia per estorsione

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • "Volevamo avere qualcosa di nostro": tutta la famiglia si rimbocca le maniche ed apre un bar

Torna su
ForlìToday è in caricamento