rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Controlli su un bus: per risparmiare un euro di biglietto, si prende la multa e una denuncia

Ennesimo caso di evasore del biglietto del bus che una volta individuato dal controllore mente sulle sue generalità

Ennesimo caso di evasore del biglietto del bus che una volta individuato dal controllore mente sulle sue generalità con la speranza di non pagare la sanzione. E’ accaduto mercoledì pomeriggio, quando il controllore di Start Romagna, trovandosi a bordo della linea 7 che copre il percorso dalla Stazione FS al Ronco, ha chiesto i biglietti ai passeggeri presenti a bordo. Uno di essi, un giovane campano di 25 anni, è stato pizzicato senza biglietto e non ha esibito il documento di identità, e per questo gli sono state richieste le generalità.

Un rapido controllo ha permesso di fare emergere il sospetto che si trattasse di una dichiarazione, mendale perché con quegli elementi anagrafici non risultava alcun cittadino censito con codice fiscale. Pertanto, il caso è stato segnalato alla Centrale Operativa della Questura, che ha inviato sul posto una volante dell’Ufficio Prevenzione Generale. Agli agenti il ragazzo ha dichiarato generalità corrette, ovviamente diverse rispetto quelle che aveva fornito al controllore, fornendo anche un documento, ma per la posizione di incaricato di pubblico servizio che ricopre l’addetto della Start, è comunque scattata la denuncia all’autorità giudiziaria per il reato di falsa indicazione sulle proprie generalità. Naturalmente, nell’immediato il giovane ha anche ricevuto un verbale di contestazione della violazione amministrativa dell’importo di 67 euro. Tutto questo per risparmiare 1 euro del costo del biglietto di viaggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli su un bus: per risparmiare un euro di biglietto, si prende la multa e una denuncia

ForlìToday è in caricamento