rotate-mobile
Sindacati

Convegno e corona di fiori: l'Ugl Romagna ha celebrato la memoria dei Martiri delle foibe

In conclusione, una delegazione composta dai segretari di alcune federazioni dell'Ugl presenti, iscritti al sindacato e semplici cittadini ha deposto una Corona Tricolore nei Giardini Orselli, presso la targa del Ricordo dei martiri delle foibe

"Abbiamo deposto una corona di fiori per ricordare i martiri che morirono nelle Foibe e tutte le persone, in massima parte italiani, strappate dai loro affetti, dopo la fine della seconda guerra mondiale, e dalle terre della frontiera orientale d’Italia passata sotto il controllo del regime del maresciallo Tito". Così il segretario dell’Utl dell'Ugl Romagna, Filippo Lo Giudice, commenta l'iniziativa promossa sabato scorso, “Giorno del Ricordo”, culminata con la deposizione di una corona di fiori con coccarda Tricolore nei Giardini Orselli, presso la targa del Ricordo dei Martiri delle foibe, a Forlì.

Leggi le notizie di ForlìToday su WhatsApp

"Nel corso del convegno "10 Febbraio: Una tragedia degli italiani" abbiamo raccontato la storia dei nostri connazionali infoibati, trucidati, gettati vivi nelle spaccature carsiche: cinquemila persone di ogni età, forse il doppio o il triplo - spiega Lo Giudice -. Abbiamo celebrato la memoria dei tanti profughi dai territori istriani: circa 350 mila, cacciati dalle loro case. Abbiamo raccontato la storia di questa immane tragedia. La storia di colpire gli italiani con una vera e propria eliminazione etnica, per favorire l’annessione delle terre contese, e politica, per togliere di mezzo l’opposizione al nascente regime comunista di Tito".

Riassumendo il convegno con voce narrante e testimonianza di Alberto Urizio, segretario regionale Ugl Pensionati e rappresentante delle famiglie di esuli giuliani, istriani, fiumani e dalmati; e conclusioni di Cristian D'Aiello, responsabile provinciale Ugl giovani di Forlì -Cesena. Erano presenti autorità, associazioni, e alcuni esponenti delle forze politiche e semplici cittadini. Sono intervenuti il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini,  deputati Rosaria Tassinari di Forza Italia e Alice Buonguerrieri di FdI, il coordinatore comunale di FdI Vincenzo Bongiorno e il presidente di Confedilizia di Forlì-Cesena Carlo Caselli.

Presenti in sala tra gli altri anche Fabrizio Ragni consigliere comunale di FdI, Joseph William Catalano coordinatore comunale di Forza Italia, Francesco Lasaponara consigliere comunale del Centrodestra per Forlì, e il presidente del consiglio comunale di Forlì Alessandra Ascari Raccagni. In conclusione, una delegazione composta dai segretari di alcune federazioni dell'Ugl presenti, iscritti al sindacato e semplici cittadini ha deposto una Corona Tricolore nei Giardini Orselli, presso la targa del Ricordo dei martiri delle foibe.

Seconda corona ai Giardini Orselli

Una seconda corona commemorativa è stata deposta, sempre alla lapide dei Giardini Orselli, dall'associazione "Quei ragazzi di Forlì"

Gruppo Quei ragazzi di Forlì - giorno del ricordo 2024

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convegno e corona di fiori: l'Ugl Romagna ha celebrato la memoria dei Martiri delle foibe

ForlìToday è in caricamento