Cronaca Rocca San Casciano

Coppia di Pistoia sperimenta com'è cambiare vita e vivere a Rocca, per loro anche due "tutor"

 Ad accoglierli al loro arrivo in paese, Luciana Ghetti e Alessandro Camporesi, nelle vesti di “tutor” di turno per la settimana, punti di riferimento facilmente contattabili dagli ospiti in caso di necessità e per eventuali informazioni

Nell’ambito del Progetto “Cambia Vita", la curiosità di provare la vita in paese per una settimana non conosce sosta. Fino a sabato 24 luglio saranno ospiti a Rocca nella casa messa a disposizione gratuitamente dal Comune, due coniugi provenienti da Pistoia: Luigi Fontanella e Arianna Frega. Ad accoglierli al loro arrivo in paese, Luciana Ghetti e Alessandro Camporesi, nelle vesti di “tutor” di turno per la settimana, punti di riferimento facilmente contattabili dagli ospiti in caso di necessità e per eventuali informazioni. E’ questa una delle novità messe in campo quest’anno dai promotori del Progetto. Inoltre sono state arricchite le iniziative di accoglienza e nella settimana di soggiorno, tra le altre proposte, è prevista una visita guidata di Rocca San Casciano e un percorso in e-bike.

Per i coniugi di Pistoia questi due appuntamenti, sempre coordinati dai “tutor” della settimana, sono già stati fissati: nella mattinata di lunedì 19 luglio sarà Paolo Limoncini a guidare la visita di Rocca e nel pomeriggio di mercoledì 21 luglio sarà Rodolfo Galeotti a condurre il percorso in e-bike per i sentieri attorno al paese. Per gli ospiti, inoltre, continua l’omaggio di alcuni ingressi presso la piscina, grazie alla collaborazione con l’Associazione Pro Rocca.

Per ricevere informazioni sul Progetto e valutare di provare la vita a Rocca per una settimana, si può scrivere alla mail cambiavita.roccasancasciano@gmail.com o telefonare ai numeri 331.7487074 o 340.5434038. Si può inoltre seguire il Progetto sul sito www.cambia-vita.it, su Facebook e Instagram. Infine, si ricorda che agli stessi riferimenti si possono chiedere informazioni per accedere ad un soggiorno di due settimane, in un altro appartamento messo sempre gratuitamente a disposizione da parte del Comune, rivolto in maniera più mirata alle famiglie con figli, che vogliano approfondire la qualità della vita a Rocca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia di Pistoia sperimenta com'è cambiare vita e vivere a Rocca, per loro anche due "tutor"

ForlìToday è in caricamento