Corniolo, difesa del territorio: lavori nell’alveo del fiume Bidente

Nella notte fra il 18 e il 19 marzo 2010 un’enorme frana investì la località Poggio Baldi, nella frazione di Corniolo

Sono in corso i lavori di messa in sicurezza delle opere di contenimento (briglie e difese spondali) realizzate nell’alveo del fiume Bidente. A seguito delle particolari criticità meteorologiche e delle conseguenti piene che si sono verificate nel corso dell’ultimo inverno, sono state accertate erosioni alle opere che furono realizzate dopo che la notte fra il 18 e il 19 marzo 2010 un’enorme frana investì Poggio Baldi, nella frazione di Corniolo in comune di Santa Sofia.

Il materiale movimentato fu stimato in oltre 4 milioni di metri cubi e il piede della frana interessò pesantemente l’alveo del Bidente, ostruendolo e innalzandolo di oltre 20 metri. I lavori di somma urgenza, attualmente in corso, finanziati per 100 mila euro ed eseguiti dall’impresa Ti Esse di Forlimpopoli su progetto dei tecnici del Servizio Area Romagna dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, sono necessari per ripristinare le opere idrauliche e di consolidamento realizzate dal 2010 e ora danneggiate, scongiurando la riattivazione del dissesto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tali riguardano il consolidamento delle briglie ai piedi della scarpata, del piede della frana, la manutenzione delle scoline e delle canalette di scolo lungo il versante di frana rimodellato e delle opere di drenaggio e scolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per un numero sfiora il colpo da 500mila euro: giovane gioisce con una vincita al 10eLotto

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Coronavirus, possibile stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • "Qui non si entra con la mascherina", due multe per l'agenzia. Il titolare a Canale 5: "Non le pago"

  • Servizio delle Iene scopre un carabiniere forlivese adescatore di una 13enne

  • Ha sfamato intere generazioni di forlivesi e non solo: addio al papà del Panoramico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento