Coronavirus, rallentano i contagi nel Forlivese. Bollettino nero in Romagna: 4 morti

In Emilia-Romagna sono stati registrati 1.212 in più rispetto a martedì, su un totale di 21.376 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (ai quali si aggiungono anche 2.949 test sierologici)

Se 33 i nuovi positivi al covid-19 nel comprensorio di Forlì, di cui 24 sintomatici. 16 infettati sono stati rintracciati attraverso l'attività di contact tracing (ambito lavorativo, familiare o contatto stretto con caso positivo), undici tramite tampone richiesto dal medico di famiglia per sintomi, uno attraverso il tampone effettuato in Pronto Soccorso per sintomi, uno attraverso il tampone effettuato per l'accesso ad un istituto di ricovero e quattro per screening lavorativo o di categoria. Questa la distribuzione dei casi: 27 a Forlì, uno a Civitella, due a Forlimpopoli, uno a Meldola, uno a Modigliana, uno a Rocca San Casciano, uno a Tredozio. In provincia vi sono stati in totale 66 positivi, mentre i guariti sono 28.

Per la situazione di Rocca San Casciano aggiorna il sindaco Pier Luigi Lotti: "Il nostro Concittadino si trova in isolamento nella propria abitazione e al momento le sue condizioni di salute non destano preoccupazione. I pazienti positivi all’interno del territorio comunale sono 4 e si trovano tutti in isolamento domiciliare. A loro si aggiungono altre 13 persone, familiari dei Cittadini positivi e persone entrate in contatto con persone risultate positive, sottoposti a quarantena preventiva dall’Igiene Pubblica. Le condizioni di salute di queste persone non destano al momento alcuna preoccupazione".

"E' importante che tutti rispettino le norme comportamentali relative al distanziamento sociale al fine di ridurre le probabilità che si verifichino nuovi casi", conclude, ricordando
che da giovedì nella Farmacia degli Angeli di Rocca San Casciano è possibile svolgere test diagnostici sierologici rapidi in grado di rilevare l’eventuale esposizione al Coronavirus nella popolazione scolastica. Il servizio è rivolto ai genitori dei bambini e degli alunni/studenti, agli alunni/studenti stessi, ai loro fratelli e sorelle nonché agli ulteriori familiari conviventi che vorranno sottoporsi, in maniera volontaria e gratuita, ai suddetti esami. Da qualche giorno il servizio è stato esteso anche ai nonni non conviventi e al personale scolastico. Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare al numero 0543960161.

Così in regione

In Emilia-Romagna sono stati registrati 1.212 in più rispetto a martedì, su un totale di 21.376 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (ai quali si aggiungono anche 2.949 test sierologici). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti passa così dal 6,6% di martedì al 5,7% di mercoledì. Dei nuovi contagiati, sono 582 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: complessivamente, tra i nuovi positivi 196 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 326 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di mercoledì è 43,3 anni.

Sui 582 asintomatici, 244 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 63 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 4 per screening sierologico, 11 con i test pre-ricovero. Per 260 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede quella di Modena con 280 nuovi casi, poi Bologna (222), Reggio Emilia (171), Rimini (114), Ravenna (96), Piacenza (91), Parma (75). Poi la provincia di Ferrara (57), l’Imolese (37), Cesena (36) e Forlì (33). I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a mercoledì sono 18.230 (1.153 in più di quelli registrati ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 17.112 (+1.072 rispetto a martedì), il 93,8% dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 14 nuovi decessi: 4 in provincia di Ravenna (una donna di 91 anni e 3 uomini di 78, 90 e 91 anni), 3 in provincia di Bologna (3 uomini di 73, 82 e 95 anni), 3 in provincia di Parma (3 uomini di 72, 88 e 89 anni), 2 in provincia di Modena (2 uomini di 80 e 81 anni), 1 in provincia di Reggio Emilia (un uomo di 85 anni) e 1 in provincia di Ferrara (un uomo di 91 anni). Dall’inizio dell’epidemia i morti complessivi in Emilia-Romagna sono 4.593. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 119 (+16 rispetto a martedì), 999 quelli in altri reparti Covid (+65). Sul territorio, le 119 persone ricoverate in terapia intensiva sono così distribuite: 10 a Piacenza (+2 rispetto), 12 a Parma (-1), 6 a Reggio Emilia (+1), 16 a Modena (+5), 43 a Bologna (+4), 4 a Imola (+1), 6 a Ferrara (+1), 4 a Ravenna (-1), 7 a Forlì (+2), 3 a Cesena (+1) e 8 a Rimini (+1). Le persone complessivamente guarite salgono a 27.671 (+45 rispetto a martedì).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna allenta le restrizioni: centri commerciali chiusi nei weekend. Negozi riaperti la domenica

Torna su
ForlìToday è in caricamento