Coronavirus, continua la crescita dei contagi: sono tredici i pazienti ricoverati nel Forlivese

E' quanto emerge dai dati comunicati alla Prefettura di Forlì-Cesena dall'Ausl Romagna. Nelle ultime 24 ore si sono registrati tre nuovi positivi, uno a Forlì, uno a Rocca San Casciano ed uno a Civitella

Salgono a 229 i casi attivi di covid-19 nel Forlivese. E' quanto emerge dai dati comunicati alla Prefettura di Forlì-Cesena dall'Ausl Romagna. Nelle ultime 24 ore si sono registrati tre nuovi positivi, uno a Forlì, uno a Rocca San Casciano ed uno a Civitella. Le persone ricoverate sono tredici, quattro delle quali in terapia intensiva. Sono invece 216 i contagiati che non necessitano di cure ospedaliere e che si trovano in isolamento domiciliare. Rispetto al precedente bollettino completo della Prefettura di lunedì scorso i positivi in più sono 18.

In provincia i casi totali dall'inizio della pandemia sono 2326 (1271 nel Forlivese e 1055 nel Cesenate), di cui 1695 guariti (932 nel Forlivese e 763 nel Cesenate). Rispetto a domenica sono 22 coloro che sono stati dichiarati guariti. Nel comprensorio di Cesena, con otto contagiati in più rispetto a domenica, i casi attivi sono 207, sei ricoverati (uno in terapia intensiva) e 201 in isolamento domiciliare. Resta stabile a 195 il numero dei decessi, 110 dei quali nel Forlivese.

Aggiorna inoltre il sindaco Elisa Deo: "Il servizio di Igiene Pubblica Ausl ha provveduto a comunicarci due nuovi casi di positività al coronavirus nel comune di Galeata. Si tratta di due concittadini che attualmente si trovavano in isolamento domiciliare, il cui contagio è riconducibile a familiari già positivi al tampone eseguito nei giorni scorsi. Il numero di persone contagiate sale a 13. Fra i nostri concittadini che stanno vivendo questo difficile momento risulta anche un bimbo piccolo, fortunatamente in buone condizioni, sintomatici lievi ed una donna che si trova invece ricoverata in Terapia Intensiva a Rimini. A tutti loro ed alle loro famiglie giunga un grande augurio e tanta solidarietà. In particolare, alla concittadina che sta lottando da un letto d'ospedale contro questo dannato virus vanno tutti i miei pensieri più profondi con la speranza di averla presto di nuovo fra noi. Esprimo massima vicinanza anche ai suoi familiari ed amici".

Conclude Deo: "Ora che sono ricominciate le scuole, non mi resta che rinnovare l'invito ad essere ancora più prudenti, a rispettare le norme igieniche ed indossare sempre la mascherina. Siamo una piccola comunità, mi aspetto che ognuno faccia coscienziosamente la propria parte, lo dobbiamo a noi stessi e agli altri".

Il bollettino regionale

In Emilia Romagna si sono verificati 127 in più rispetto a domenica, di cui 65 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali: 74 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 51 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 28 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 5. L’età media dei nuovi positivi di lunedì è di 40 anni.

Su 65 nuovi asintomatici, 28 sono stati individuati attraverso gli screening e i test introdotti dalla Regione, 7 tramite i test pre-ricovero, 29 grazie all’attività di contact tracing mentre in 1 caso l’indagine epidemiologica è ancora in corso. Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registrano nelle province di Bologna (20), Piacenza (19), Ravenna (19), Reggio Emilia (18), Modena (15) e Parma (11). I tamponi effettuati domenica sono stati 4.849, per un totale di 1.030.781 dall'inizio della pandemia. A questi si aggiungono anche 2.106 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a lunedì sono 4.064 (125 in più di quelli registrati domenica). Non vi sono stati decessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 3.881 (115 in più rispetto a domenica), il 95% dei casi attivi. I pazienti in terapia intensiva sono 18 (+1 da ieri), mentre i ricoverati negli altri reparti Covid 165 (+9).Le persone complessivamente guarite sono 25.098 (+2 rispetto a domenica): 8 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 25.090 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata non abbandona Corso Garibaldi: nuovo colpo al Lotto con un terno

  • La Bidentina si macchia di sangue: schianto contro un albero, perde la vita sotto gli occhi della fidanzata

  • Coronavirus, focolaio in una ditta di Forlì: i positivi sono undici

  • Morto sulla Bidentina, Andrea superò un grave incidente. La sua esperienza per un progetto per giovani

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: nuovi contagiati riconducibili a focolai già noti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento