Caccia al virus, al drive-through di via Punta di Ferro ben 2700 tamponi nell'ultima settimana

Il comprensorio di Forlì si distingue per l'alto numero di tamponi che vengono eseguiti dal personale dell'Ausl

Sono 43, di cui trenta con sintomi, i nuovi positivi al covid-19 nel Forlivese. Trentatre sono risultati attraverso l'attività di contact tracing (contagi in ambito familiare o tramite contatti con casi positivi), sette per tampone richiesto dal medico di famiglia per sintomi e due per tampone eseguito in laboratorio privato per sintomi. Il comprensorio di Forlì si distingue per l'alto numero di tamponi che vengono eseguiti dal personale dell'Ausl: nell'ultima settimana ne sono stati eseguiti ben 2700 al drive through che si trova in via Punta di Ferro.

La situazione

Nel Forlivese si conteggiano 31 persone ricoverate, cinque delle quali in terapia intensiva, mentre coloro che non necessitano di cure ospedaliere sono 551. Rispetto a lunedì scorso i casi attivi sono aumentati di 247 unità, con un incremento di undici ricoverati e 236 infettati in isolamento domiciliare. In sette giorni vi sono stati anche 235 guariti. Dall'inizio della pandemia vi sono stati 2092 casi, dato che comprende anche i 112 morti. In tutta la provincia da febbraio vi sono stati 3674 casi, con 47 ricoverati con sintomi, sette in terapia intensiva, 914 in isolamento domiciliare, 2508 guariti e 198 vittime.

Due positivi alla Alpi di Modigliana

Il sindaco di Modigliana, Jader Dardi, ha comunicato la positività di due dipendenti della ditta Alpi di Modigliana. "Nei giorni scorsi abbiamo appreso che persone residenti a Tredozio, ma dipendenti della ditta Alpi sono risultate positive al Covid, ma asintomatiche - informa il primo cittadino -. Lunedì in azienda si sono eseguiti i tamponi ai dipendenti che nel lavoro hanno avuto contatto diretto con loro". L'azienda ha reso noto "le attività dei reparti di appartenenza dei due dipendenti sono state sospese lunedì per procedere alla sanificazione dei locali.  L’attività aziendale prosegue regolarmente in tutti gli altri reparti aziendali".

La situazione in Regione

In Emilia-Romagna si sono registrati 1.146 in più rispetto a domenica, su un totale di 12.083 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (a questi si aggiungono anche 2.198 test sierologici), che giungono così a quota 1.488.534. Dei nuovi positivi, sono 668 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: complessivamente, tra i nuovi positivi 222 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 302 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di lunedì è 43,2 anni.

Sui 668 asintomatici, 318 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 40 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 9 per screening sierologico, 12 con i test pre-ricovero. Per 289 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La provincia con più contagi è quella di Bologna (267), a seguire Reggio Emilia e Modena (entrambe con 151 nuovi casi), Piacenza (121), Parma (105), Rimini (106) e Ravenna (87). Poi la provincia di Ferrara (58), quindi Forlì (43), Cesena (38) e il circondario imolese (19).

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a lunedì sono 15.769 (944 in più di quelli registrati domenica). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 14.860 (+880 rispetto a domenica), il 94,2% dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 3 nuovi decessi: 1 in provincia di Parma (una donna di 95 anni), 2 in provincia di Modena (due uomini, di 78 e 84 anni).

Dall’inizio della pandemia, in Emilia-Romagna i decessi sono stati complessivamente 4.564. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 93 (+5), quelli in altri reparti Covid 816 (+59). Sul territorio, le 93 persone ricoverate in terapia intensiva sono così distribuite: 7 a Piacenza (+1), 13 a Parma (+1), 5 a Reggio Emilia (+1),  6 a Modena (-1), 39 a Bologna (+3), 2 a Imola (invariato rispetto a ieri), 5 a Ferrara (invariato), 4 a Ravenna (invariato), 3 a Forlì (+1), 2 a Cesena (invariato) e 7 a Rimini (-1). Le persone complessivamente guarite salgono a 27.544 (+199 rispetto a domenica).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora è ufficiale: da domenica Emilia Romagna in zona gialla. Bar e ristoranti riaprono fino alle 18. Poi solo asporto o consegne a domicilio

  • Sciagura in viale dell'Appennino: pedone muore travolto sulle strisce pedonali

  • L'annuncio di Bonaccini: "L'Emilia-Romagna torna "zona gialla" da domenica"

  • Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

  • Un alleato contro il Coronavirus? Vitamina D, cos'è e come assumerne di più

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

Torna su
ForlìToday è in caricamento