Coronavirus, il bollettino domenicale: la maggioranza dei casi in famiglia. Ci sono altre vittime

Cresce il numero dei contagi nel territorio Forlivese. Il bollettino di domenica

Sono 52, di cui 37 con sintomi, i forlivesi risultati positivi al covid-19 nelle ultime 24 ore. Dieci hanno scoperto l'infezione attraverso il tampone richiesto dal medico di famiglia per sintomi, tre dal tampone effettuato in un laboratorio privato, due da screening lavorativo ed i restanti attraverso l'attività di tracciamento dei contatti (familiari o da contatto con positivi). Questa la distribuzione dei casi: uno a Bertinoro, due a Castrocaro, 42 a Forlì, uno a Forlimpopoli e sei a Meldola.

Si registra anche un'altra vittima: si tratta di una 89enne di Meldola. Aveva 78 anni la seconda vittima dell'Opera San Camillo di Predappio comunicata sabato dal sindaco Roberto Canali. Nel Cesenate si contano 60 nuovi positivi ed un morto, un 93enne di Cesena. I guariti sono invece 54.

I numeri in Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 2.360 casi in più rispetto a sabato, su un totale di 12.950 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (vanno aggiunti 3.098 test sierologici). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è domenica del 18,2%.Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, sono 1.452 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali (il 61,5%). Complessivamente, tra i nuovi positivi 270 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 324 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a domenica sono 37.852 (2.204 in più di sabato). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 35.822 (+2.085 rispetto a sabato), il 94,6% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 35 nuovi decessi: 19 a Bologna (13 uomini, di cui 2 di 88 anni, 2 di 87 anni, e gli altri rispettivamente di 93, 91,90, 85, 84, 80, 79, 74 e 54 anni, e 6 donne di 96,93, 2 di 91, una di 78 e una di 77 anni);  4 in provincia di Piacenza (4 uomini di 99, 94, 92, 84 anni e una donna di 93; 4 a Ravenna (3 donne di 98,84,69 anni, un uomo di 86 anni); 4 a Rimini (2 donne di 94 e 58 anni, 2 uomini di 97 e 76 anni); infine, in provincia di Reggio Emilia un uomo di 99 anni . Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 4.816.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 194 (+6 rispetto a ieri), 1.836 quelli in altri reparti Covid (+113).  Sul territorio, le  persone ricoverate in terapia intensiva sono così distribuite: 11 a Piacenza (+1),  20 a Parma (+3), 18 a Reggio Emilia (+1), 34 a Modena (+3), 61 a Bologna (-1), 5  a Imola (stabili rispetto a ieri), 12 a Ferrara (stabilie, 9 a Ravenna (stabili rispetto a ieri), 3 a Forlì (stabile), 4 a Cesena (-2) e 17 a Rimini (+1). Le persone complessivamente guarite salgono a 28.740 (+121 rispetto a sabato). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

Torna su
ForlìToday è in caricamento