Coronavirus, il bollettino domenicale: nuovi contagiati riconducibili a focolai già noti

La stragrande maggioranza dei positivi è riconducibile a focolai già noti, solo 2 quelli che presentano sintomi

Sono dodici i nuovi casi di covid-19 nel Forlivese. Dieci, informa la Regione, "sono riconducibili a focolai già noti, mentre due a casi sporadici". Solo 2 hanno manifestato sintomi. Per quanto riguarda i 10 asintomatici, otto sono stati individuati in seguito ad attività di contact tracing e due tramite test per categoria professionale. Sul totale dei casi, due sono da rientro dall’estero (Tunisia e Marocco). Non risultano studenti.

La situazione in Emilia Romagna

In Emilia-Romagna sono stati registrati 96 in più rispetto a sabato, di cui 54 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali: 48 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 52 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 10 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia, Malta e regioni della Francia. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 3.

L’età media dei nuovi positivi di domenica è 38 anni. Sui 54 asintomatici, 31 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 19 attraverso i test per categorie a rischio introdotti dalla Regione, 3 con gli screening pre-ricovero, uno è stato individuato tramite test sierologico. Purtroppo, si registra un nuovo decesso: un uomo di 93 anni a Parma. Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province di Reggio Emilia (17), Piacenza (14), Bologna (13), Parma (11) e a Forlì (12).

I tamponi effettuati sono stati 9.295, a cui si aggiungono anche 2.058 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a domenica sono 4.682 (-35 rispetto a sabato). Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 4.466 (-34 rispetto a sabato), il 95% dei casi attivi. Cala ancora (-2) il numero dei pazienti in terapia intensiva, che in tutto sono 15.

Sono 201 (+1) i ricoverati negli altri reparti Covid. Le persone complessivamente guarite hanno raggiunto quota 25.864 (+130 rispetto a sabato): 8 “clinicamente guarite” (stabili rispetto a sabato), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 25.856 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Forlì spiccherà il volo verso Spagna, Germania e Ungheria: ufficializzata la terza compagnia

  • Aeroporto, il Ridolfi torna sui radar di tutto il mondo: si parte con i voli commerciali

  • L'aeroporto di Forlì alla conquista del Mediterraneo: si allunga la lista delle compagnie

  • Due morti e un nuovo picco di contagiati nel Forlivese, altri due casi in più alla "San Camillo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento