Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus, due nuovi positivi a Forlì. Seguiti a domicilio anche nove bambini

Salgono a 1.012 i casi totali di nuovo coronavirus nel Forlivese dall'inizio dell'emergenza sanitaria, dato che comprende anche i 110 morti

Due nuovi positivi al covid-19 a Forlì. Si tratta di un cittadino di rientro dall'Albania ed di una persona sottoposta al tampone su indicazione del medico di medicina generale. Questo quando emerge dal bollettino diramato dalla Prefettura di Forlì-Cesena sulla base dei dati comunicati dall'Ausl Romagna ed aggiornati a venerdì alle 12. Salgono a 1.012 i casi totali di nuovo coronavirus nel Forlivese dall'inizio dell'emergenza sanitaria, dato che comprende anche i 110 morti.

Ancora zero casi nel Cesenate, mentre si conteggiano altri quattro guariti, che porta il complessivo di coloro che si sono messi alle spalle la malattia a 1.617. Interpellato da ForlìToday in merito al dibattito sulla riapertura delle scuole, Enrico Valletta, direttore del Dipartimento Trasversale Salute Donna, Infanzia e Adolescenza di Forlì-Cesena e dell'Unità Operativa di Pediatria del "Morgagni-Pierantoni, ha comunicato "che, attualmente, sono nove i bambini positivi per Sars-Cov-2 seguiti a domicilio".

La situazione in Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia, in Emilia-Romagna si sono registrati 30.708 casi di positività, 82 in più rispetto a giovedì, di cui 44 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Il numero di tamponi anche venerdì supera i 10mila, mentre l’indice di trasmissione (Rt) a 14 giorni è di 0,45, sotto la media nazionale, fissata a 0,83. Degli 82 nuovi casi, 52 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 31 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 32 i nuovi contagi collegati a vacanze o rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. L’attività di prevenzione e controllo sul territorio da parte del Servizio sanitario regionale prosegue dunque con efficacia.

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, le province che presentano il maggior numero di casi sono Reggio Emilia con 19, Piacenza e Ravenna con 12 casi ciascuna. In provincia di Reggio Emilia, su 19 nuovi positivi, 10 erano già in isolamento al momento della diagnosi e 12 sono sintomatici. Nel dettaglio: 6 i casi di ragazzi che avevano frequentato locali da ballo in Riviera, 6 rientri dall’estero (Albania, Turchia, Corfù e Malta), 2 da focolaio familiare. Due sono contatti di caso noto e 1 è stato individuato nell’ambito dell’attività di screening in un’azienda del territorio. Due, infine, i casi di positività al momento considerati isolati.

Tutti i 12 nuovi casi individuati nel Piacentino sono connessi a rientri dall’estero: 6 da Romania, 2 da Albania, 1 da Grecia, 1 da Spagna, 1 da Austria, mentre 1 è un contatto di persona rientrata dalla Spagna. Quattro i sintomatici e 10 le persone che erano già in isolamento. In provincia di Ravenna (12 nuovi positivi), 2 casi fanno riferimento a persone rientrate dall'Albania; 4 a persone rientrate da Spagna e Malta; 3 sono frutto dell’attività di contact tracing su casi già noti. Infine, sono 3 i nuovi positivi che fanno riferimento a tamponi richiesti dai medici di medicina generale per sintomi. Sei i sintomatici e 5 i pazienti già in isolamento al momento del tampone.

I tamponi effettuati giovedì sono 10.062, per un totale di 811.229. A questi si aggiungono anche 1.375 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a venerdì sono 1.861 (45 in più di quelli registrati venerdì). Non si registra alcun decesso in tutto il territorio dell’Emilia-Romagna. Il numero rimane dunque invariato: 4.455. Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.776 (+45 rispetto a venerdì), il 95% dei casi attivi. Restano 8 i pazienti in terapia intensiva. Invariato anche il numero di quelli ricoverati negli altri reparti Covid: 77.

Le persone complessivamente guarite sono 24.392 (+37 rispetto a venerdì): 29 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.363 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.723 a Piacenza (+12, di cui 4 sintomatici), 3.864 a Parma (+9, di cui 4 sintomatici), 5.267 a Reggio Emilia (+19, di cui 12 sintomatici), 4.268 a Modena (+7 , di cui 2 sintomatici), 5.493 a Bologna (+9, di cui 6 sintomatici), 447 casi a Imola (invariato), 1.147  a Ferrara (+5, di cui 1 sintomatico), 1.251 a Ravenna (+12, di cui 6 sintomatici) e 2.368 a Rimini (+7, di cui 2 sintomatici). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, due nuovi positivi a Forlì. Seguiti a domicilio anche nove bambini

ForlìToday è in caricamento