menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

I malati nel Forlivese sono 13 in più, al bilancio non si aggiungono nuovi decessi

Sono 13 i casi in più nel territorio forlivese, secondo quanto emerge dal resoconto ufficiale della Prefettura che aggiorna i dati alle ore 14 di ogni giorno

Aggiornamento: il bilancio della serata: si registra un morto

Sono 13 i casi in più nel territorio forlivese, secondo quanto emerge dal resoconto ufficiale della Prefettura che aggiorna i dati alle ore 14 di ogni giorno. In totale Forlì e il suo territorio contano 129 pazienti accertati, di questi 10 si trovano ricoverati in Terapia Intensiva e altri 33 sono in altri reparti dei due ospedali di Forlì e di Cesena. Ben 83 quelli che si trovano in isolamento a casa, la quarantena obbligatoria per legge per i positivi al tampone del Coronavirus ma non necessitanti del ricovero ospedaliero. Mercoledì i casi accertati erano 116, di cui 9 in terapia intensiva. Stabile a 3 il numero dei decessi. In tutta la provincia non si incrementa il numero dei morti (5 totali), mentre i positivi al virus sono 246. 

Nella città di Forlì i positivi sono 47, di cui 17 ricoverati in ospedale (3 di loro in terapia intensiva). Si è stabilizzato il focolaio di Forlimpopoli con 43 casi, mentre con 3 casi accertati aggiuntivi Bertinoro conta 14 malati.

In Emilia-Romagna sono complessivamente 5.214 i casi di positività al Coronavirus, 689 in più rispetto all’aggiornamento di mercoledì. Passano però da 15.461 a 18.344 i campioni refertati, 2.833 test in più effettuati rispetto a mercoledì. Si tratta di dati accertati alle 12, sulla base delle richieste istituzionali. Complessivamente, sono 2.196 le persone in isolamento a casa perché con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o prive di sintomi; quelle ricoverate in terapia intensiva sono invece 260 (13 in più rispetto a mercoledì). E salgono a 177 (mercoledì erano 152) le guarigioni, 158 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 19 dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Purtroppo, però, crescono anche i decessi, passati da 461 a 531: 70, quindi, quelli nuovi, di cui 17 donne e 53 uomini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento