menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, casi in aumento nel Forlivese: i morti conteggiati sono 5, in 10 lottano in Rianimazione

Aumentano in tutta la provincia i malati di Covid-19, che sono 268 in totale. I dati indicano un aumento di 8 unità rispetto al conteggio effettuato giovedì alle 14

Aumentano in tutta la provincia i malati di Covid-19, che sono 268 in totale. I dati indicano un aumento di 8 unità rispetto al conteggio effettuato giovedì alle 14, per quanto riguarda il territorio forlivese e di 14 unità per quanto riguarda l'area cesenate. I morti in tutta la provincia sono 7, di cui 5 nel forlivese e altri 2 nel cesenate. Sono tre le decedute nell'area di Forlimpopoli, collegati al "focolaio" della casa di riposo, mentre a Forlì l'ottantenne Andrea Ragazzini (in ricordo del quale venerdì mattina le famiglie Silvestrini e Vespignani con la collaborazione di Unieuro hanno donato dieci telefonini all'ospedale "Morgagni-Pierantoni" per i pazienti ricoverati nei reparti di "Malattie Infettive") e il 77enne trovato morto lunedì scorso in via Tomba, a Vecchiazzano.

Pesante anche il conto dei malati ospedalizzati che sono 34 per il Forlivese e 45 per il Cesenate. In terapia intensiva, e quindi nelle condizioni più gravi si contano 14 pazienti, di cui 10 dell'area forlivese e 4 in quella Cesenate. I malati sono smistati indifferentemente su entrambi gli ospedali 'Bufalini' di Cesena e 'Morgagni-Pierantoni' di Forlì, a seconda della disponibilità di posti letto nei reparti di Malattie Infettive e Rianimazione.

E' Forlimpopoli a piangere più morti, con 3 decessi connessi col contagio alla casa di riposo 'Pellegrino Artusi' e altri 2 morti a Forlì. In generale nel forlivese si contano attualmente 34 ricoverati con sintomi, di cui 10 in terapia intensiva, altri 88 pazienti sono in isolamento domiciliare, ancora zero il numero dei clinicamente guariti. 

Il conto nel forlivese è così ripartito: 51 positivi nel Comune di Forlì (di cui 4 in rianimazione), Forlimpopoli 39, Bertinoro 15 (di cui 4 in Rianimazione), Predappio 10 (di cui 2 in Rianimazione), 7 a Meldola. Altri casi positivi a Civitella, Galeata, Santa Sofia, Premilcuore, Castrocaro, Rocca San Casciano, Dovadola. Per ora non registrano casi i comuni montani di Modigliana, Tredozio e Portico.

Il dato regionale

In Emilia-Romagna sono complessivamente 5.968 i casi di positività al Coronavirus, 754 in più rispetto all’aggiornamento di giovedì. Passano però da 18.344 a 20.753 i campioni refertati, 2.409 test in più effettuati rispetto a giovedì. Si tratta di dati accertati venerdì alle ore 12, sulla base delle richieste istituzionali. Complessivamente, sono 2.491 le persone in isolamento a casa perché con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o prive di sintomi (295 in più rispetto a giovedì); quelle ricoverate in terapia intensiva sono invece 267 (7 in più rispetto a giovedì). E salgono a 239 (62 in più rispetto alle 177 di giovedì) le guarigioni, 219 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 20 dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Purtroppo, però, crescono anche i decessi, passati da 531 a 640: 109, quindi, quelli nuovi, di cui 36 donne e 73 uomini. Ma soprattutto per le province di Parma e Reggio Emilia, una parte dei decessi è relativa ai giorni scorsi, persone per le quali si attendeva l’esito del test tampone Covid-19. Per la maggior parte delle persone decedute sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse, anche plurime.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento