menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, buoni pasto: a Santa Sofia arriveranno ad un'ottantina di famiglie

Da Valbonesi un invito "ad essere responsabili nel seguire le limitazioni e ad avere pazienza ancora per il tempo necessario"

Saranno circa 80 i nuclei familiari che beneficeranno delle risorse annunciate sabato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Quella di lunedì, spiega il sindaco Daniele Valbonesi, sarà una giornata di lavoro "per individuare i parametri per distribuire i fondi della Protezione Civile, da trasferire ai cittadini sottoforma di buoni pasto per beni di prima necessità che saranno messi a disposizione disposizione dei Comuni". Inoltre "dallo Stato verrà anticipata una parte consistente dei trasferimenti ai comuni (FSC fondo solidarietà comunale) che ha lo scopo di venire incontro alle esigenze degli enti locali in questo difficile periodo".

Sul fronte dei contagiati, Santa Sofia resta ferma a quota due. "Rimane prioritario proteggere il personale sanitario e le persone più fragili e quindi particolare attenzione va prestata sull'ospedale Nefetti e sulla casa di riposo San Vincenzo de' Paoli - è il monito del primo cittadino -. Un'ulteriore raccomandazione che faccio è di non andare al punto di primo intervento o negli ambulatori dei medici di famiglia, ma telefonare direttamente in modo che il personale sanitario possa decidere come procedere evitando per quanto possibile i contatti non necessari".

Da Valbonesi un invito "ad essere responsabili nel seguire le limitazioni e ad avere pazienza ancora per il tempo necessario. Prima usciremo da questa situazione, e prima torneremo a stare assieme e ad abbracciarci. Rimangono attivi i servizi che il comune di Santa Sofia mette a disposizione dei cittadini, in particolare la consegna a casa di beni di prima necessità attivabile attraverso il numero 3204309436".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento