Cronaca

Dalla "corsetta" al pranzo coi familiari: ecco i multati di Pasqua, ma niente fughe al mare

Nella giornata di festa la Polizia Locale, impegnata nei controlli anche con una pattuglia in borghese, ha identificato 178 persone, sanzionandone complessivamente nove perchè in giro senza una valida giustificazione

Forlivesi disciplinati nel weekend pasquale di "reclusione". Al sole primaverile di domenica ha comunque invogliato qualcuno a trasgredire le regole imposte contro la diffusione del coronavirus. Nella giornata di festa la Polizia Locale, impegnata nei controlli anche con una pattuglia in borghese, ha identificato 178 persone, sanzionandone complessivamente nove perchè in giro senza una valida giustificazione. "Dalle 10 si è visto qualche movimento in più - spiega il vicecomandante della Polizia Locale dell'Unione dei Comuni della Romagna Forlivese, Andrea Gualtieri -. Abbiamo fatto controlli rafforzati con tre pattuglie in alcuni punti strategici sotto il profilo della viabilità, come ad esempio Piazzale Santa Chiara e il Foro Boario". Tra i multati c'era chi era consapevole di aver trasgredito (una persona che andava a pranzo dai genitori e un runner), mentre altri hanno cercato di ventilare delle scuse che non sono servite per evitare la sanzione. Gli esercizi controllati sono stati 300.

Tra gli identificati anche i "fattorini" dei pranzi o cene a domicilio o anche chi si recava a dare da mangiare agli animali. Nel Lunedì di Pasquetta si è registrato un flusso di traffico inferiore a quello di domenica. I controlli nel territorio di Forlì sono stati una settantina (dato parziale), con almeno tre multe. Diverse le chiamate giunte alla sala operativa, anche per segnalare assembramenti all'interno di spazi condominiale, dove qualcuno ha pensato di organizzare la grigliata di Pasqua. "I forlivesi hanno risposto bene all'appello a non uscire di casa - traccia una sintesi Gualtieri -. Ora ci aspettano altre due settimane nelle quali bisogna tenere alta l'attenzione. E poi ci sono altri due festivi, quelli del 25 aprile e del primo maggio, dove ci saranno altri controlli rafforzati". "Vogliamo uscire indenni da questo momento e ritornare alla normalità il prima possibile - afferma il vicesindaco con delega alla Sicurezza, Daniele Mezzacapo -. Grazie alle forze dell’ordine che lavorano in questi giorni di festa per garantire la nostra sicurezza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla "corsetta" al pranzo coi familiari: ecco i multati di Pasqua, ma niente fughe al mare

ForlìToday è in caricamento