Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus, curva dei contagi vicino allo zero: un solo caso nel Forlivese. Aumentano ancora i guariti

In Emilia Romagna il 94,5% dei casi attivi è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi. L'età media nei nuovi positivi è di 34,9 anni

Giorno dopo giorno la curva dei contagi da covid-19 nel Forlivese si avvicina sempre di più allo zero. Nel bollettino di venerdì è stato comunicato un solo caso positivo, asintomatico. E' stato riscontrato a Forlì Anche nel Cesenate il virus continua ad arretrare, con appena tre contagi (due a Cesena ed uno a Gatteo), tutti sintomatici. Non si registrano decessi, mentre i guariti sono 18.

In Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 386.569 casi di positività, 57 in più rispetto a giovedì, su un totale di 18.947 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (6.996 molecolari). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da giovedì è dello 0,3%. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 32 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 23 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 36 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di venerdì è 34,9 anni. Sui 32 asintomatici, 22 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 7 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 1 tramite i test pre-ricovero. Per 2 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Parma con 26 nuovi casi, seguita da Reggio Emilia e Modena (entrambe con 7); quindi Bologna (5), Rimini (4) e Cesena (3); poi Ravenna e il Circondario imolese (2 casi ciascuna), e Forlì (1). Nessun nuovo caso registrato a Piacenza e Ferrara.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 272 in più rispetto a giovedì e raggiungono quota 369.334. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a venerdì sono 3.979 (-220 rispetto a giovedì). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 3.762 (-211), il 94,5% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 5 decessi: unoin provincia di Parma (un uomo di 60 anni), uno nel modenese (una donna di 79 anni), due a Bologna (una donna di 84 anni e un uomo di 81). C’è stato un ulteriore decesso, a Parma, più precisamente una persona non residente in Emilia-Romagna: si tratta di un uomo di 90 anni originario del Regno Unito. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 13.256. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 29 (-1 rispetto a giovedì), 188 quelli negli altri reparti Covid (-8).

Vaccini

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età, con la possibilità di prenotarsi che resta sempre aperta a partire dalla data di sblocco delle finestre, per consentire a tutti coloro che lo vorranno di ricevere il vaccino. Il conteggio progressivo delle somministrazioni di vaccino effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati. Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/. Alle 15 sono state somministrate complessivamente 3.638.261 dosi; sul totale, 1.332.661 sono le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, curva dei contagi vicino allo zero: un solo caso nel Forlivese. Aumentano ancora i guariti

ForlìToday è in caricamento