Coronavirus, contagi in aumento e si abbassa l'età media. Il sindaco Zattini invita a tenere alta la guardia: "Ognuno faccia la sua parte"

Mercoledì in ambito provinciale i positivi sono 414, di cui 398 che non necessitano di cure ospedaliere e si trovano in isolamento domiciliare

"Il virus non è ancora sconfitto". Lo torna a ribadire il sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, alla luce dell'aumento dei contagi avvenuto nelle ultime settimane. A mercoledì in ambito provinciale i positivi sono 414, di cui 398 che non necessitano di cure ospedaliere e si trovano in isolamento domiciliare. Fortunatamente non si registrano ulteriori decessi mentre si abbassa, rispetto al periodo del lockdown, l’età media delle persone che hanno contratto il virus in questa seconda ondata. Mercoledì la città mercuriale ha fatto registrare altri dieci casi.

Osserva il primo cittadino: "Questi numeri, sebbene più contenuti rispetto al periodo dell’emergenza, ci devono comunque mettere in allerta perché è chiaro che nonostante le misure di prevenzione messe in atto in questi mesi e la contrazione della curva epidemiologica, il virus non è ancora sconfitto. Dobbiamo essere vigili, prudenti e avere rispetto della salute dei nostri cari, delle persone più fragili e di quelle più esposte al rischio del contagio".

Rimarca Zattini: "Mancano pochi giorni all’inizio della scuola ed è fondamentale, per dare continuità alla didattica e ripartire in sicurezza, che ognuno di noi faccia la sua parte con comportamenti rigorosi e responsabili anti-Covid. L’invito che faccio ai cittadini è di continuare a rispettare quelle norme che le autorità sanitarie stanno ripetendo: mantenere sempre il distanziamento sociale; utilizzare in modo appropriato le mascherine o qualsiasi altro dispositivo che copra naso e bocca; lavarsi bene e spesso le mani o disinfettarle con prodotti adeguati; rimanere a casa e segnalare ai medici eventuali stati di febbre, di malessere o di essere venuti a contatto con persone contagiate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento