menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, il bollettino di domenica: diversi decessi nelle ultime 24 ore. Ben 8 classi in quarantena

Da lunedì, dopo soli 4 giorni di scuola in presenza ci sono ben 8 classi in quarantena

Per il territorio di Forlì e comprensorio il bollettino quotidiano di domenica  pomeriggio indica che si sono registrati 93 nuovi casi. Se si considerano anche i 64 del comprensorio cesenate in provincia si contano 157 nuovi positivi in 24 ore, a fronte di 227 guariti. Nel territorio provinciale di Forlì-Cesena i decessi indicati dalla Regione, nel suo aggiornamento quotidiano, sono 9 (5 donne di 82, due di 83, una di 90 e una di 96 anni e 4 uomini rispettivamente di 54, 73, 86 e 88 anni), 5 di questi decessi sono tuttavia risalenti ai mesi precedenti e aggiunti solo ora alla lista ufficiale dei deceduti. Questi 9 decessi sono riferiti in 8 casi al territorio cesenate, a cui si aggiunge un 73enne residente a Modigliana. Per quanto riguarda la distribuzione nei comuni è la seguente: Bertinoro  1;  Castrocaro  3; Civitella  8; Dovadola  3; Forli'  56; Forlimpopoli  2; Galeata  4; Meldola  7; Modigliana  1; Predappio  1; Santa Sofia  5.

Da lunedì, dopo soli 4 giorni di scuola in presenza ci sono ben 8 classi in quarantena, nelle scuole primarie di Santa Sofia, Melozzo, Saffi, Rodari di Forlì, nelle scuole medie Benedetto Croce e Zangheri di Forlì, nelle scuole dell'infanzai Kamillo Kromo, Il pulcino di Alice di Forlì mentre è stato disposto il tampone su diversi studenti alla scuola media Silvestro Lega di Modigliana per una positività tra gli insegnanti. Tale aumento di classi in quarantena dipende da una nuova ordinanza regionale, che prevede la quarantena dell'intero gruppo classe già al primo caso di positività in un alunno. A Santa Sofia i casi attivi sono 143, 138 in isolamento domiciliare e cinque ricoverati.

Così in Emilia-Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 350.988 casi di positività, 1.170 in più rispetto a sabato, su un totale di 17.620 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da sabato è del 6,6%. Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 14,10 sono state somministrate complessivamente 1.119.526 dosi; sul totale, 342.127 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 478 sono asintomatici, individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 450 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 655 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di domenica  è 42,1 anni. Sui 478 asintomatici, 347 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 39 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 21 con gli screening sierologici, 10 tramite i test pre-ricovero. Per 61 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede in testa Bologna con 234 casi, seguita da Modena con 171 nuovi casi, poi Reggio Emilia (159), Ravenna (121) e Parma (97). Seguono Forlì (92), Ferrara (86), Rimini (81), Cesena (64), il Circondario Imolese (35) e, infine, Piacenza (30). I casi attivi, cioè i malati effettivi, a domenicasono 66.625 (-803 rispetto a sabato). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 63.584, il 95,4% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 40 nuovi decessi:  7 in provincia di Parma (di cui 3 donne di 75, 79, 92 anni e 4 uomini rispettivamente di 64, 70, 79 e 84 anni); 8 in provincia Modena (di cui 3 donne di 74, 84, 90 anni e 5 uomini rispettivamente di 63,74, 77, 83 e 90 anni) e altrettanti in quella di Bologna (di cui 3 donne di 80, 83, 85 anni e 5 uomini rispettivamente di 74, 79, 80, 89, 99 anni),  2 a Ferrara (1 donna di 37 e un uomo di 61 anni)  e altrettanti a Ravenna (1 donna di 90 e 1 uomo di 92 anni), 9 in provincia di Forlì-Cesena (5 donne di 82, due di 83, una di 90 e una di 96 anni e 4 uomin rispettivamente di 54, 73, 86 e 88 anni), 3 nel Riminese (2 donne di 67 e 91 anni e 1 uomo di 78 anni). Nessun decesso a Piacenza e a Reggio Emilia. C’è poi da registrare un altro decesso avvenuto in regione che riguarda un residente extra Emilia-Romagna. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 12.380.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 330 (-4 rispetto a sabato), 2.711 quelli negli altri reparti Covid (-94). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 10 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri), 31 a Parma (invariato), 33 a Reggio Emilia (invariato), 61 a Modena (-2), 85 a Bologna (invariato), 16 a Imola (+1), 39 a Ferrara (-1), 17 a Ravenna (-1), 8 a Forlì (invariato), 4 a Cesena (invariato) e 26 a Rimini (-1).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento