menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, i dati: dalla fine del lockdown a Forlì un nuovo contagiato e 22 guariti ogni due giorni

Con l'ultimo bollettino di aggiornamento dell'Ausl Romagna e della Prefettura di Forlì-Cesena emerge che nelle ultime 24 ore non sono stati registrati nuovi casi di positività al coronavirus, né nuovi decessi

Migliora la situazione del contagio nel territorio di Forlì e provincia. Con l'ultimo bollettino di aggiornamento dell'Ausl Romagna e della Prefettura di Forlì-Cesena emerge che nelle ultime 24 ore non sono stati registrati nuovi casi di positività al coronavirus, né nuovi decessi. Al contrario si contano 17 guariti in più nel territorio provinciale. E sempre restando all'ambito provinciale l'area cesenate conta un decesso in più, un uomo di 84 anni, e un solo tampone positivo in più, riguardante anche in questo caso la città di Cesena. E' in generale positiva la situazione all'ospedale Morgagni-Pierantoni: i ricoverati nei reparti di Malattie Infettive e Pneumologia sono 20 per quanto riguarda la situazione di Forlì e territorio, nessun paziente è in Rianimazione.

E sta per terminare la seconda settimana dalla riapertura generalizzata, specialmente quella dei locali, che sono più a rischio per quanto riguarda l'aggregazione delle persone, vale a dire bar, pub e ristoranti, la movida insomma. Come si è evoluta l'epidemia di Covid-19 negli ultimi 12 giorni, vale a dire da quel fatidico 18 maggio, che ha segnato le riaperture? La situazione nel territorio di Forlì e circondario è positiva: i nuovi contagiati sono stati 6 in totale, in media uno ogni due giorni; nello stesso periodo invece i guariti sono stati conteggiati in 130 unità, vale a dire 11 al giorno circa, un rapporto di 1 caso entrante ogni 22 uscenti. Fortemente diminuiti anche i posti letto occupati negli ospedali dai positivi al Covid: erano 49 il 18 maggio scorso, sono 20 secondo l'ultimo dato aggiornato, vale a dire il 60% in meno. Di quelli usciti dall'ospedale, tuttavia, non tutti sono tornati nelle loro case: i decessi sono aumentati di 5 unità, circa uno ogni due giorni, arrivando ad un totale di 109 dall'inizio dell'epidemia.   

La situazione nel Forlivese

Nel Forlivese i positivi - dato aggiornato a venerdì - sono 119, 20 dei quali ricoverati e 99 in isolamento domiciliare. Sono 13 i guariti in più rispetto al precedente bollettino, con il totale aggiornato a 717. I morti sono invece 109. Dall'inizio dell'emergenza i casi sono stati 945. A Forlì i positivi sono 93, 14 dei quali ricoverati con sintomi e 79 in isolamento domiciliare. Questa la distribuzione dei casi positivi a venerdì pomeriggio: uno a Bertinoro, uno a Castrocaro, uno Dovadola, 5 a Forlimpopoli, 13 a Meldola, tre a Predappio, cinque a Rocca San Casciano. A quota zero sono Civitella, Galeata, Modigliana, Portico, Premilcuore, Tredozio e Santa Sofia.

Questa la situazione dei guariti: 420 a Forlì, 55 a Bertinoro, 14 a Castrocaro, 13 a Civitella, sette Dovadola, 64 a Forlimpopoli, quattro a Galeata, 68 a Meldola, uno a Modigliana, tre a Portico, 21 a Predappio, due a Premilcuore, 42 a Rocca San Casciano, uno a Tredozio e due a Santa Sofia. Le vittime sono invece 68 a Forlì, due a Bertinoro, uno a Civitella, 14 a Forlimpopoli, dieci a Meldola, sette a Predappio e sei a Rocca San Casciano.

La situazione in Emilia-Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 27.739 casi di positività, 38 in più rispetto a giovedì. Di questi nuovi casi, 24 derivano dall’attività di screening realizzata dalla Regione su persone asintomatiche tramite test sierologici e tamponi.  6.213 i tamponi effettuati, che raggiungono così complessivamente quota 316.909, a cui si aggiungono 6.908 test sierologici. Un allargamento dell’azione regionale utile a mappare l’andamento del contagio e a scopo preventivo, scovando il virus fra gli asintomatici.

Le nuove guarigioni sono 216, per un totale di 20.073: il 72,4% sul totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi che a oggi sono scesi a 3.564 (-186). Questi i dati - accertati alle ore 12 di venerdì sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione.  Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 3.059 (l’86% di quelle malate), -165 rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 76 (-1). Diminuiscono anche quelli ricoverati negli altri reparti Covid, scesi a 429 (-20).

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 20.073 (+216): 999 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 19.074 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Purtroppo, si registrano 8 nuovi decessi: 2 uomini e 6 donne. Complessivamente, in Emilia-Romagna sono arrivati a 4.102 I nuovi decessi riguardano 2 residenti nella provincia di Reggio Emilia, 2 in provincia di Bologna (nessuno nell’imolese), 1 in quella di Ferrara, 2 in quella di Forlì-Cesena (1 nel Forlivese e 1 nel Cesenate), 1 in quella di Rimini. Nessun decesso tra i residenti nelle province di Piacenza, Parma, Modena, Ravenna e da fuori regione. 

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.475 a Piacenza (nessun caso in più), 3.513 a Parma (+9), 4.945 a Reggio Emilia (+10), 3.909 a Modena (+1), 4.612 a Bologna (+8); 394 le positività registrate a Imola (nessun caso in più), 992 a Ferrara (+5). In Romagna i casi di positività hanno raggiunto quota 4.899 (+5), di cui 1.026 a Ravenna (+2), 943 a Forlì (nessun caso in più), 778 a Cesena (+1), 2.152 a Rimini (+2)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento