menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, multe fino a 3mila euro per chi aggira le misure. "Confidiamo di rimuoverle prima del 31 luglio"

"Sono soddisfatto e orgoglioso della reazione dei cittadini nel rispettare le prescrizioni", ha affermato il premier Giuseppe Conte

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto che introduce multe da 400 euro fino a un massimo di 3mila euro per chi non rispetta le norme per contrastare la diffusione del coronavirus. Non è prevista la confisca di auto, moto e veicoli. È previsto inoltre uno stop fino a 30 giorni per le attività commerciali e possibilità per i presidenti di regione di emettere ordinanze più restrittive nei territori a maggiore circolazione del virus, purché convalidate entro sette giorni con decreto del presidente del consiglio dei ministri. "Abbiamo deliberato l'adozione di un decreto legge che riordina la disciplina anche dei provvedimenti che stiamo adottando in questa fase emergenziale. Il nostro assetto non prevedeva un'emergenza di questo tipo", ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa.

"Con questo decreto legge abbiamo regolamentato più puntualmente e in modo più trasparente i rapporti tra l'attività del governo e del Parlamento. Prevediamo che ogni iniziativa venga trasmessa ai presidenti delle Camere e che io vada a riferire ogni 15 giorni". "Sono soddisfatto e orgoglioso della reazione dei cittadini nel rispettare le prescrizioni - ha affermato il premier Conte -. Le forze dell'ordine stanno facendo un attento monitoraggio. Ciascuno deve fare la propria parte per vincere questa emergenza. Se tutti rispettano le regole consentono alla comunità nazionale di uscirne prima".

Conte ha inoltre precisato che è falsa la proroga delle misure restrittive fino al 31 luglio 2020, termine indicato per il fine emergenza nazionale deliberato a fine gennaio. "Siamo pronti in qualsiasi momento ad allentare la morsa, confidenti e fiduciosi che ben prima si possa tornare alle nostre abitudini di vita, anzi ad un miglior stile di vita - ha spiegato Conte -. Questa prova durissima ci renderà migliori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento