menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus e lotta alla solitudine: il Comune stanzia 35mila euro per progetti per gli anziani

Nei prossimi giorni verrà pubblicato un apposito avviso in cui si definiranno i requisiti di partecipazione e i criteri di selezione dei progetti da finanziare

Per sviluppare e sostenere percorsi dedicati alla prevenzione delle fragilità e al contrasto dell'isolamento sociale delle persone anziane, attraverso iniziative di aggregazione, socializzazione e scambio intergenerazionale, laboratori di manualità, attività motorie e riabilitazione, l’Amministrazione comunale ha deciso di stanziare 35mila euro di risorse proprie per la corrente annualità. A entrare nel merito dell’iniziativa è l'assessore al welfare Rosaria Tassinari: "In un periodo caratterizzato dalla sfida titanica della pandemia e dagli effetti, diretti e indiretti, che questa provoca sul tessuto sociale delle nostre comunità, la prevenzione e il contrasto dell’isolamento delle persone anziane attraverso l’individuazione di percorsi e iniziative che ne favoriscano l’inclusione, l’interazione e la domiciliarità, diventano azioni progettuali prioritarie per questa Amministrazione".

"A fronte della costante crescita della popolazione anziana, nel cui ambito si riscontra una significativa quota di persone che vivono sole, occorre infatti orientare i servizi sociali e socio-sanitari verso la prevenzione di situazioni di fragilità e verso il consolidamento e l'implementazione di azioni di rete volte a favorire la domiciliarità di coloro che scivolano nella solitudine. Per questa ragione - conclude la Tassinari - abbiamo ritenuto prezioso e necessario concedere contributi economici nella misura massima di 5mila euro a richiesta per sostenere progetti sociali, avviati nel 2020, mirati alla realizzazione di attività motorie, al contrasto di forme di isolamento domiciliare, allo sviluppo di servizi di prossimità e alla prevenzione delle condizioni di fragilità dei nostri anziani".

Nei prossimi giorni verrà pubblicato un apposito avviso in cui si definiranno i requisiti di partecipazione e i criteri di selezione dei progetti da finanziare. Potranno presentare richiesta di contributo, per i progetti sociali suindicati, tutti gli enti del Terzo Settore, individuati ai sensi del decreto legislativo numero 117/2017, anche in partenariato con altri soggetti senza scopo di lucro. Ogni ente potrà presentare una sola richiesta di contributo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Arredare

Cambiare il divano: ecco la guida completa e i consigli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento