Coronavirus, focolaio alla "San Camillo": 34 positivi. Il sindaco: "Sono in un buon stato di salute"

"La situazione è costantemente monitorata dall'Ausl - comunica il sindaco Roberto Canali -. Tutti i positivi sono in buono stato di salute"

Focolaio di covid-19 nella struttura socio-assistenziale "San Camillo" di Predappio. Attraverso il monitoraggio svolto dal personale dell'Ausl Romagna sono emerse 34 positività tra operatori ed ospiti. "La situazione è costantemente monitorata dall'Ausl - comunica il sindaco Roberto Canali -. Tutti i positivi sono in un buono stato di salute e solo alcuni di loro hanno manifestato lievi sintomi". Approfondisce il primo cittadino: "Era stata riscontrata la positività di un operatore ed in seguito si è proceduto allo screening di tutta la struttura, come veniva già periodicamente effettuato, e dalle ultime verifiche sono emerse queste 34 positività.

Fortunatamente solo qualcuno ha avuto un po' di febbre, ma in linea generale lo stato di salute è buono". Giovedì mattina un'equipe dell'Ausl si è recata alla San Camillo per gli accertamenti del caso. Nessun ospite o operatore ha necessitato di cure ospedaliere. Con l'emergenza covid-19 la San Camillo ha adottato tutti i protocolli necessari per evitare la diffusione del virus. "Bisogna riconoscere la professionalità di chi opera all'interno della struttura", evidenzia Canali. All'orizzonte si prospetta un inverno lungo. Predappio conta una ventina di positivi e molti contatti, tra amici e familiari, in quarantena preventiva: "La situazione è in continua evoluzione", evidenzia il primo cittadino.

Intanto, nel rispetto della normativa anticovid a seguito delle comunicazioni della Prefettura, le celebrazioni per il 4 novembre - Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze Armate - sono state annullate. Verranno deposte le corone da un rappresentante dell'amministrazione comunale senza nessun altro momento celebrativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento