menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, focolaio nel Dipartimento di Sanità Pubblica: 19 contagiati in via Della Rocca

"Le positività - viene evidenziato - non si sono dverificate nello svolgimento dell’assistenza sanitaria a pazienti"

"Il focolaio di Via Della Rocca rappresenta un caso tipico di diffusione del virus all’interno di un ambiente lavorativo. Il fatto che si sia trattato di operatori sanitari è in questo caso una semplice coincidenza". Così il Dipartimento di Sanità Pubblica in merito a diversi casi di positività al Covid 19 tra gli operatori sanitari. Il Dipartimento, attraverso il servizio Igiene Pubblica, effettua le inchieste epidemiologiche sui casi sospetti e confermati di Covid-19. Questa attività coinvolge i medici, gli assistenti sanitari e gli infermieri del Servizio Igiene Pubblica.

"Le attività di indagine epidemiologica, con l’eccezione dei tamponi, sono sempre svolte telefonicamente e non prevedono contatti diretti con i pazienti, i quali non hanno motivo, né possibilità di accedere alla sede del Dipartimento - viene spiegato -. I tamponi vengono effettuati dal personale infermieristico al domicilio del paziente e sin dalle prime fasi dell’epidemia questi operatori sono dotati di tutti i dispositivi di protezione individuale necessari, e sono addestrati al loro corretto uso".

"Il focolaio di Covid che si è verificato nella sede di Via della Rocca a partire dall’inizio di marzo - viene spiegato - non ha riguardato questo tipo di attività, ma 19 operatori prevalentemente di Servizi non coinvolti nella gestione dell’epidemia di Covid (13 Tecnici della Prevenzione prevalentemente del servizio Prevenzione e Sicurezza del Lavoro, due medici e un’infermiera non appartenenti al Servizio Igiene Pubblica) e 2 medici e 2 Assistenti Sanitari del Servizio Igiene Pubblica senza alcun contatto con pazienti Covid. Le positività non si sono dunque verificate nello svolgimento dell’assistenza sanitaria a pazienti". 

Chiarisce ancora il Dipartimento di Sanità Pubblica: "A seguito dei primi casi, tra l’11 e il 13 marzo, tutti gli operatori sono stati sottoposti a tampone e i positivi sono stati posti a casa. Nella sede sono stati eseguiti interventi di pulizia straordinaria e sanificazione degli uffici e delle aree comuni e gli operatori sono stati ulteriormente sensibilizzati sulle misure di prevenzione (lavaggio delle mani, distanza sociale e igiene respiratoria). Il focolaio di Via Della Rocca rappresenta un caso tipico di diffusione del virus all’interno di un ambiente lavorativo; il fatto che si sia trattato di operatori sanitari è in questo caso una semplice coincidenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento