menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In prima fila Daniela e Antonella titolari del negozio Bucaneve

In prima fila Daniela e Antonella titolari del negozio Bucaneve

Coronavirus, il negozio è chiuso ma le fioriste riescono a donare duemila all'Ausl

"Anche se non siamo lavorando vogliamo fare la nostra parte. Prima di chiudere abbiamo portato i fiori sulle tombe e alle suore di clausura"

Il loro negozio è chiuso da molti giorni ormai. Il lavoro è fermo, ma nonostante le difficoltà del momento non rinunciano a donare una cifra all'Ausl Romagna per sostenere l'ospedale di Forlì. Una nuova donazione di duemila euro è arrivata da due fioriste storiche della città, Daniela Dall'Agata e Antonella Pasini, dal 2013 al timone del negozio di fiori Bucaneve, in via Ravegnana. "Abbiamo donato la cifra come negozio, non c'è stata una raccolta fondi - racconta Daniela - vogliamo fare la nostra parte e dare un piccolo aiuto all'ospedale".

Daniela e Antonella anche se potrebbero fare le consegne a domicilio hanno deciso di chiudere: "Pensiamo che limitare le uscite al massimo sia l'unico modo per superare prima questa emergenza e ripartire davvero tutti insieme. Noi siamo un staff al femminile e in questo momento per le donne è ancora più difficile gestire lavoro e famiglia. Poter stare a casa anche per le nostre collaboratrici è un piccolo sostegno. Ogni giorno parliamo facendo una videochiamata ed è un conforto".

Prima di chiudere, però, Daniela e Antonella hanno deciso di donare i fiori che avevano in negozio: "Buttarli sarebbe stato un peccato e così li abbiamo regalati alle suore di clausura, alla chiesa e altri mazzi li abbiamo portati al cimitero monumentale sistemandoli sulle tombe. Un nostro modo per essere vicini alla città. Sono sicura che ripartiremo presto, ma non dobbiamo avere fretta, solo così possiamo contenere il contagio. Bisogna unire le forze".

coronavirus - fioriste bucaneve-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento