rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, il reparto dei bebè si riorganizza: punto di triage per entrare

"Ad oggi non abbiamo avuto donne positive al Covid, ma tutta l'equipe è pronta a fronteggiare un eventuale caso", afferma Giuseppina Greco, coordinatrice ostetrica

L'Ostetricia - Ginecologia di Forlì, diretta dalla dottoressa Angela Bandini, visto il perdurare della situazione epidemica Covid-19, ha modificato alcuni orari di accesso e attivato nuovi servizi per le sue pazienti."A partire da sabato - spiega Giuseppina Greco, coordinatrice ostetrica -  verranno attivati due numeri telefonici, dedicati alle donne gravide e alle puerpere, per rispondere a tutte le domande su gravidanza, allattamento,  cura del neonato e rassicurarle in questo momento particolare di emergenza".

I numeri per contattare le ostetriche saranno i seguenti: 0543/731226 dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 14; 0543/731773 sabato e festivi dalle 16 alle 18. Nell'Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia è stato istituito anche un percorso dedicato per le donne con caso sospetto o accertato di infezione da Covid con sala parto, sala operatoria, camere di degenze e ambulatorio attrezzati ed utilizzati solo per questi casi specifici.

"Ad oggi non abbiamo avuto donne positive al Covid, ma tutta l'equipe è pronta a fronteggiare un eventuale caso - prosegue Greco -. Mamma e neonato vengono dimessi al compimento delle 48 ore di vita del neonato (se è nato entro le 20 o altrimenti alla mattina successiva), in modo tale da facilitare il rientro a casa il più possibile. Il papà o persona di riferimento della signora potrà essere presente durante il travaglio e parto fino alle due ore dopo la nascita (ad eccezione dei casi di donne positive al Covid). I medici dell’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia sono disponibili per i colloqui telefonici con i parenti tutti i giorni dalle 15 alle 17 al seguente numero telefonico: 0543731772".

Punto triage

All'ingresso del reparto di Ostetricia e Ginecologia, è stato allestito un punto di triage con operatore per controllare l'accesso di tutti gli utenti e gli operatori all'area di ricovero. Dalle 8 alle 14, un operatore misura, a tutte le persone in entrata, la temperatura corporea, la saturazione e la frequenza cardiaca ed effettua un'intervista epidemiologica. Per quanto riguarda, infine, gli orari di visita è stato disposto una riduzione dell'orario di visita a 30 minuti al giorno per ogni signora ricoverata. E' pertanto concesso l'ingresso di un solo visitatore: dalle 13 alle h 13:30 alle degenti dei letti numero 1, 2, 5, 7, 9, 10, 13, 15, 32, 17, 19, 20 e 23; dalle 13:30 alle 14 alle degenti dei letti numero 3, 4, 6, 8, 11, 12, 14, 16, 33, 18, 21, 22 e 24. E' concessa la presenza di una accompagnatore per le donne in Sala Parto fino al rientro in camera di degenza.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il reparto dei bebè si riorganizza: punto di triage per entrare

ForlìToday è in caricamento