Coronavirus, l'aggiornamento: divampa un altro "focolaio lavorativo"

Continuano ad aumentare i contagi da Coronavirus nel territorio di Forlì, a causa soprattutto di tre cosiddetti "focolai lavorativi", vale a dire epidemie che si sono diffuse tra i lavoratori

Continuano ad aumentare i contagi da Coronavirus nel territorio di Forlì, a causa soprattutto di tre cosiddetti "focolai lavorativi", vale a dire epidemie che si sono diffuse tra i lavoratori di uno stesso ambiente di lavoro. Il Forlivese ha visto nell'aggiornamento di domenica 19 nuovi infetti in più, di cui 4 con manifestano sintomi.

Il "cluster" più numeroso resta quello della "Giuliani Arredamenti" che vede aumentare il numero dei casi di due unità, arrivando così a 41 soggetti tra lavoratori e famigliari. E sempre nell'ambito del mobile imbottito opera un'altra azienda in cui è stato scoperto un altro focolaio e che vede aumentare di 9 unità il numero dei contagiati. Altri 5 contagiati sono stati rinvenuti in altri ambienti lavorativi. Un altro caso è emerso da uno screening di routine, un altro a seguito di un tampone richiesto da un medico di famiglia ed infine un caso positivo all'interno di una scuola materna di Forlì.

Come suddivisione geografica si evidenziano 17 nuovi positivi a Forlì e 2 a Castrocaro. In tutta la provincia si contano 28 nuovi positivi in totale. Nel Cesenate, infatti, si aggiungono numeri più contenuti: 6 nuovi casi a Cesena, 1 a Cesenatico e 1 a Verghereto e 1 a Savignano. Sempre a livello provinciale non si registrano decessi, mentre i guariti ammontano a 13 unità.

Così in Emilia-Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna sono stati registrati 35.992 casi di positività, 179 in più rispetto a sabato di cui 96 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: sul totale dei nuovi casi, 51 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 90 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 17 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia, Malta e regioni della Francia. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 5. L’età media dei nuovi positivi di domenica è 42,7 anni.

Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province di Rimini (37), Piacenza (35), Bologna (32), Reggio Emilia (17), Modena (11) e a Forlì (20). A Rimini e provincia si registrano 37 nuovi casi, di cui 16 asintomatici. 36 sono in isolamento domiciliare e 1 ricoverato. In particolare, 22 sono contatti di casi già noti, di cui la maggior parte in ambito famigliare (2 pazienti sono rientrati dall'Umbria), 2 casi emersi per ricovero ospedaliero dovuto ad altra patologia, 5 casi emersi per sintomi, 3 per screening professionali e 5 casi rilevati a seguito di rientro dall'estero (2 Albania, Grecia, Spagna e Romania).

I tamponi effettuati sono 7.058, per un totale di 1.214.835. A questi si aggiungono anche 2.072 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a domenica sono 4.954 (+164 rispetto a sabato). Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 4.731 (+152), il 95% dei casi attivi. Invariato rispetto a sabato il numero dei pazienti in terapia intensiva (11), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 212 (+12). Le persone complessivamente guarite hanno raggiunto quota 26.482, (+14 rispetto a sabato): 7 “clinicamente guarite” (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 26.475 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Si registra purtroppo un decesso. Si tratta di una donna in provincia di Modena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questi i casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 5.128 a Piacenza (+35, di cui 10 sintomatici), 4.346 a Parma (+6, di cui 3 sintomatici), 5.873 a Reggio Emilia (+23 17, di cui 10 sintomatici), 4.998 a Modena (+11, di cui 7 sintomatici), 6.447 a Bologna (+32, di cui 17 sintomatici), 591 a Imola (+3, un sintomatico), 1.469 a Ferrara (+2, entrambi asintomatici), 1.826 a Ravenna (+7 di cui 4 sintomatici), 1.433 a Forlì (+20, di cui 3 sintomatici), 1.151 a Cesena (+9, di cui 7 sintomatici), 2.660 a Rimini (+37, di cui 21 sintomatici).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

  • Meldola in lutto per la scomparsa di Stefanino, il sindaco: "Una figura speciale per tutti"

  • Coronavirus, contagi in aumento. Bonaccini non esclude una stretta sulle scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento