menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l'Unione delle Comunità Islamiche fa appello ai fedeli: "Sospendere tutte le attività aggregative pubbliche"

"Invitiamo a seguire attentamente le indicazioni delle autorità locali e a diffondere ai propri fedeli, anche con ausilio di traduzione in varie lingue, le raccomandazioni da parte delle fonti accertate anche in merito a come trattare eventuali sintomi"

L’Unione delle Comunità Islamiche, vista l’evoluzione della situazione relativa all’aumentato rischio di diffusione del Coronavirus e l’invito alla massima precauzione da parte delle Pubbliche Autorità, "raccomanda a tutte le comunità islamiche delle aree dichiarate a rischio di prendere contatto con le autorità locali e di sospendere tutte le attività aggregative pubbliche, le cinque preghiere quotidiane inclusa quella congregazionale del venerdì, fino a nuovo aggiornamento" come si legge in una nota dell'UCOII.

"Invitiamo a seguire attentamente le indicazioni delle autorità locali e a diffondere ai propri fedeli, anche con ausilio di traduzione in varie lingue, le raccomandazioni da parte delle fonti accertate anche in merito a come trattare eventuali sintomi. Raccomandando la calma e di non alimentare il panico, invochiamo l’Iddio che preservi il nostro Paese e guarisca le persone colpite".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento