menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la Polfer intensifica i controlli sui viaggiatori: "Spostamenti solo per validi motivi"

sono state sorprese a viaggiare senza un motivo valido una persona nella stazione di Bologna, una a Forli' e tre a Reggio Emilia, su un totale di 245 viaggiatori controllati

Sono cinque le persone multate nelle ultime 24 ore dalla Polizia ferroviaria dell'Emilia-Romagna nell'ambito dei controlli, messi in atto in tutti i principali scali della regione, per verificare il rispetto, da parte dei viaggiatori, delle limitazioni imposte dai decreti governativi per fronteggiare l'emergenza coronavirus. Nel dettaglio, fa sapere la Questura di Bologna, sono state sorprese a viaggiare senza un motivo valido una persona nella stazione di Bologna, una a Forlì e tre a Reggio Emilia, su un totale di 245 viaggiatori controllati.

Da parte sua, la Questura precisa che le motivazioni del viaggio devono rientrare "tra quelle previste dal decreto del presidente del Consiglio", vale a dire "comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessita', motivi di salute e rientro al proprio domicilio". Motivazioni che possono "essere attestate anche con la sottoscrizione di un'autocertificazione". Per chi sgarra, ricordano infine dalla Questura bolognese, "la sanzione prevista e' l'arresto fino a tre mesi o un'ammenda di 206 euro".

A Forlì martedì mattina è stato denunciato un pesarese ottantenne, che si era recato alla stazione mercuriale per prendere il figlio in arrivo da Torino. L'uomo presentava sintomi sospetti, come tosse e febbre, ed era in attesa del risultato del tampone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento