Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, nessun nuovo contagio nel Forlivese: non accadeva da luglio. Ma c'è una vittima

Cala il numero dei ricoverati per covid in ospedale: sono infatti otto, di cui due in terapia intensiva (erano 10 il 4 ottobre scorso, quattro in Rianimazione)

Non accadeva dallo scorso luglio. Non si registrano nuovi positivi al covid-19 nel Forlivese nelle ultime 24 ore. In provincia sono stati accertati due nuovi casi, uno a Gambettola ed uno a Savignano. E' stato tuttavia comunicato un decesso, un 84enne di Forlì, mentre i guariti sono 46. Cala il numero dei ricoverati per covid in ospedale: sono infatti otto, di cui due in terapia intensiva (erano 10 il 4 ottobre scorso, quattro in Rianimazione). I positivi in isolamento domiciliare sono invece 255 (erano 341 la scorsa settimana).

In Emilia-Romagna si sono registrati 191 casi in più rispetto a domenica, su un totale di 9.710 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (4.736 tamponi molecolari e 4.974 tamponi rapidi). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da domenica è del 2%, un valore non indicativo dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 39 nuovi casi, seguita da Ravenna (32) e Parma (30); quindi Modena (24), Ferrara (23) e Reggio Emilia (17); poi Rimini (10), Piacenza (8) e il Circondario Imolese (6); infine Cesena (2). Dei nuovi contagiati, 72 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 85 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 108 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di lunedì è 38,6 anni. Sui 72 asintomatici, 59 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 2 con lo screening sierologico, 2 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 3 tramite i test pre-ricovero. Per 6 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 134 in più rispetto a domenica e raggiungono quota 398.063. I casi attivi, cioè i malati effettivi, lunedì sono 15.043 (+51). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 14.675 (+42), il 97,5% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano sei decessi: due in provincia di Parma (una donna di 80 anni e un uomo di 95); uno in provincia di Ferrara (un uomo di 44 anni); due in provincia di Ravenna (entrambi uomini, rispettivamente di 81 e 83 anni), e uno a Forlì (un uomo di 84 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.514. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 46 (+2 rispetto a domenica), 322 quelli negli altri reparti Covid (+7).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nessun nuovo contagio nel Forlivese: non accadeva da luglio. Ma c'è una vittima

ForlìToday è in caricamento