menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, scene da film ai supermercati: scaffali presi d'assalto. Avvisi via sms e telefono sull'ordinanza

Soprattutto da domenica pomeriggio, dopo l'ordinanza della Regione che dispone la chiusura delle scuole e dei luoghi di assembramento

Sembra la scena di un film, ma purtroppo non lo è. Scaffali della carne e della frutta e verdura praticamente vuoti. Scorte d'acqua prese d'assalto. Introvabili gel antisettici e guanti usa e getta. Anche i centri commerciali del Forlivese domenica sono stati presi d'assalto per via dell'emergenza Coronavirus. Soprattutto da domenica pomeriggio, dopo l'ordinanza della Regione che dispone la chiusura delle scuole e dei luoghi di assembramento.

Tutto quello che bisogna sapere sul CORONAVIRUS: sintomi, modalità di trasmissione, prevenzione, viaggi, animali da compagnia

Lunghe code alle corsie e scaffali vuoti al "Conad" del centro commerciale "Punta di Ferro" e al "Bennet" de "Le Fornaci" di Forlimpopoli. In poche ore sono andate esauriti. "Cercate salviette? Inutile, sono finite", dice con le braccia allargate una giovane cliente. "Anche le uova non si trovano". Carrielli pieni anche di saponi e ricariche. "Sembra la fine del mondo, c'è anche chi ha preso tre carrelli riempiendoli di farina, acqua e pasta". E sui social si susseguono le testimonianze di chi si è ritrovato davanti a scene apocalittiche tra le corsie dei supermercati.

"Ora più che mai c'è bisogno di essere prudenti e responsabili - sono le parole del sindaco Gian Luca Zattini -. Vi chiedo in ogni modo di evitare infondati allarmismi. Dobbiamo mantenere la calma e lavorare per risolvere l'emergenza, senza farci prendere dal panico ed evitando sterili quanto inutili polemiche. Vi sollecito infine a seguire le raccomandazioni fornite dal Ministero della Salute per la prevenzione del virus". Chi è iscritto al servizio "Alert System" del Comune di Forlì, ha ricevuto la telefonata di aggiornamento sull'ordinanza regionale.

Per essere raggiunti dai messaggi del servizio Alert System sul cellulare o su altri numeri di rete fissa non presenti nell’elenco telefonico, è possibile iscriversi gratuitamente compilando l'apposito modulo di registrazione Alert System. Per i non residenti che sono proprietari di immobili nel territorio del Comune, indicare l'indirizzo di ubicazione dell'immobile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento