menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, controlli coi droni: il modello Forlì sulle tv nazionali spiegato dal sindaco Zattini

Il sindaco Gian Luca Zattini ha illustrato venerdì mattina il programma messo in atto dall'amministrazione mercuriale nel corso dell'approfondimento televisivo di "La 7" "L'Aria che Tira"

Quello di Forlì è stato tra i primi comuni in Italia ad impiegare l'utilizzo dei droni della Polizia Locale per il controllo dei "furbetti" del parco, chiusi per fronteggiare la diffusione del coronavirus. Il sindaco Gian Luca Zattini ha illustrato venerdì mattina il programma messo in atto dall'amministrazione mercuriale nel corso dell'approfondimento televisivo di "La 7" "L'Aria che Tira". "Abbiamo avuto le autorizzazioni delle agenzie del volo per utilizzare i droni in questo modo - ha spiegato il primo cittadino, commentando le immagini del primo controllo svolto nei giorni scorsi nel parco "Paul Harris" di via Bengasi -. Con questo sistema molto valido riusciamo a monitorare il territorio". Zattini, su richiesta dalla conduttrice Myrta Merlino, ha anche dato un aggiornamento sul "focolaio" nella casa di riposo di Forlimpopoli. "Fin dall'inizio abbiamo cercato di difendere le nostre case di riposo, prima di tutto perchè ci sono ospiti molti fragili". Sulla situazione nel comune forlivese, "abbiamo avuto numeri sopportabili e ringrazio Prefettura e Regione perchè stiamo lavorando tutti congiuntamente con un obiettivo univoco, mantenere il contagio in termini accettabili e comunicare alle persone che stiano a casa". Nei giorni scorsi il programma di controlli con i droni era stato oggetto di un servizio del Tg3 nazionale.

Gli aggiornamenti del vicesindaco

Nel frattempo il vicesindaco Daniele Mezzacapo ha dato un aggiornamento sulle attività svolte dalla Polizia Locale: "Nelle ultime ore sono state controllate 662 persone, 20 delle quali denunciate ai sensi dell'articolo 650 del codice penale perchè sorprese in giro senza una reale giustificazione. Sono stati controllati 2143 esercizi commerciali. Le pattuglie sono vigili e attente, sorvegliando a tappato tutto il territorio forlivese". Mezzacapo ha fatto anche il punto sulle sanificazioni delle strade ad opera di Alea Ambiente: "Sono stati sanificati i quartieri Cava, Foro Boario, Ronco, San Martino, Villafranca, San Martino in Villafranca, Romiti, Musicistici, oltre a tutto il centro storico e le vie della circonvallazione, viale dell'Appennino, via Ravegnana e via Emilia, ovvero le arterie d'ingresso ed uscita della città. E' stata sanificata tutta la zona dell'ospedale, mentre Vecchiazzano vedrà l'intervento lunedì". Venerdì pomeriggio le operazioni sono state svolte a Ca'Ossi, Carpena, mentre lunedì pomeriggio Carpena e San Giorgio. Tante le richieste d'informazioni sulla pulizia a base di ipoclorito di sodio nebulizzato: "Stiamo effettuando la sanificazione ai sensi di legge, attenendoci alle norme e alle direttive dell'Ispra, l'Istituto superiore della protezione ambientale. I prodotti usati non hanno effetti dannosi".

zattini-diretta-tv-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento