Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Corpus Domini e mese mariano: per il secondo anno consecutivo niente processioni

Le partecipate manifestazioni dei fedeli che nel mese di maggio si snodano per le strade dei tre quartieri della città, subiranno ancora una volta gli "strali" dell'emergenza Covid

Per il secondo anno consecutivo, a causa della pandemia ancora in corso, le processioni cittadine non si terranno. Le partecipate manifestazioni dei fedeli che nel mese di maggio si snodano per le strade delle città, subiranno ancora una volta gli "strali" dell'emergenza Covid. "E' consentito il trasporto dell’immagine sacra o delle reliquie, lungo percorsi tradizionali o stabiliti, ma senza l’accompagnamento in forma di corteo dei fedeli riuniti in processione", si legge nel messaggio che il vescovo Livio Corazza ha inviato a sacerdoti, diaconi e fedeli della diocesi di Forlì-Bertinoro.

Viene caldamente raccomandato ai fedeli "di assistere al passaggio dell’immagine sacra o delle reliquie, pregando dalle proprie abitazioni e senza disporsi o aggregarsi sul percorso stabilito". Nel luogo di partenza o nel luogo di arrivo dell’immagine sacra o delle reliquie sono opportune le celebrazioni in presenza dei fedeli, nel rispetto del Dpcm del 2 marzo 2021, del Decreto Legge 22 aprile 2021 numero 52 e come al solito del protocollo circa la ripresa delle celebrazioni con il popolo (sottoscritto in data 7 maggio 2020).

Corpus Domini

Per quanto riguarda la venerazione al Santissimo Sacramento (Corpus Domini), viene spiegato nell'informativa, "riteniamo che sia bene si svolga solo con pubbliche celebrazioni all’aperto o all’interno dei luoghi di culto, invece che con le processioni (Cf. Rito della comunione fuori della Messa e culto eucaristico numero 102). Anche se con qualche disagio, manterremo le nostre celebrazioni in forma statica, con l’obbligo del distanziamento, dell’uso della mascherina, sia all’interno che all’esterno; in entrambi i casi compatibilmente con le dimensioni e le caratteristiche degli spazi usufruibili, vista la necessità di assicurare il rispetto delle distanze interpersonali".

"In linea con le indicazioni per il contenimento del contagio da Covid-19, occorre adoperarsi affinché lo spostamento dei fedeli sia limitato all'indispensabile, nel senso che venga raggiunto il luogo di culto più vicino. Inoltre, soprattutto per le celebrazioni all’esterno, che sia raccomandato ai partecipanti di allontanarsi rapidamente e in maniera ordinata una volta conclusa la celebrazione", viene aggiunto.

"Siamo certi che se la affronteremo con la preghiera a Maria, con la pazienza e con lo spirito di unità potremo superare anche questa fase della lotta contro la pandemia - conclude l'informativa -. Il Signore ci protegga tutti e doni guarigione, coraggio e speranza a chi è malato e a chi se ne prende cura".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corpus Domini e mese mariano: per il secondo anno consecutivo niente processioni

ForlìToday è in caricamento