"FabbricaLab", quattro corsi per l'edizione 2016: iscrizioni prorogate

Termine iscrizioni mercoledì prossimo. Le iscrizioni per i minorenni dovranno essere sottoscritte dai genitori

Sono prorogate a mercoledì le iscrizioni ai Laboratori della sesta edizione di “FabbricaLab”, che anche quest’anno animeranno la Fabbrica delle Candele di piazzetta Corbizzi rivolgendosi ai ragazzi del territorio. Saranno attivati quattro corsi: “Fabbrichiamoci: un logo per la Fabbrica delle Candele”; “Lo schermo della nostra storia”; “Fioriscono i punti del Rinascimento”; e “Laboratorio di Storytelling”

Il primo è un laboratorio di ideazione e produzione grafica, che si rivolge a tutti coloro che abbiano il desiderio di conoscere le basi fondamentali per realizzare un'immagine grafica e per integrare l'immagine alla parola al fine di ottenere una comunicazione coerente ed efficace. L'apppuntamento è dall’11 maggio al 16 giugno, tutti i  mercoledì e giovedì, dalle 20.30 alle 22.30. Venti i posti disponibili. Il lavoratorio, a cura dell'associazione culturale Rara, è rivolto a persone dai 14 ai 35 anni.

Il secondo (a cura della società cooperativa Officine Media, con i docenti Alessandro Quadretti e Domenico Guzzo) rappresenta un corso sul documentario storico per la valorizzazione del patrimonio culturale e artistico forlivese. Caratteristica peculiare di questo corso è la fase finale di produzione non solo di un saggio/esercizio, ma di un vero e proprio corto documentario che mette a fuoco una vicenda o un personaggio particolarmente rilevante della storia locale, o i riflessi e le sfumature di un grande evento nazionale nel contesto cittadino forlivese. Il corso si svolgerà dal 9 maggio al 28 giugno, tutti i lunedì e martedì, dalle 20.30 alle ore 22.30. E' prevista un'uscita in esterno per le riprese. Venti i posti disponibili: è rivolto a persone dai 18 ai 35 anni.

Il terzo è un laboratorio teorico pratico sugli antichi mestieri, attraverso il quale si andranno a studiare i punti ad ago del Rinascimento, attraverso l'esame e l'analisi di quei modelli o album da ricamo e merletto che hanno insegnato dal 1400 circa fino ad oggi. Le diverse tecniche saranno studiate anche attraverso il famoso “Libro dei Lavorieri”di  Passerotti, impresso a Bologna nel 1591, di cui unica copia è custodita all'interno della  Biblioteca “A. Saffi “ di Forlì. In ogni lezione sarà trattato un diverso punto: orlo a giorno, punto antico, punto riccio, punto reale, punto a reticella e punto in aere. Il laboratorio si svolgerà dal 19 maggio al 28 luglio, tutti i giovedì, dalle 9 alle 19, in gruppi di cinque partecipanti ogni 3 ore (modulo formativo), per un massimo di 15 partecipanti dai 14 ai 35 anni. E' curato da Fbmerletti: docente Francesca Bencivenni

L'ultimo è un corso in due lezionbi di apprendimento delle tecniche di storytelling, che si realizza attraverso il metodo “dell'allenamento” e tende alla realizzazione di  miglioramenti progressivi, è strutturato in quattro incontri: introduzione al tema: informazioni di base sul significato dello storytelling, sulle sue modalità di realizzazione e sui principi comunicativi cui si ispira; verrà sviluppata la forma basilare dello storytelling che è quella verbale; lo storytelling verbale e scritto per motivare/trasmettere senso/significato; personal branding (quali modalità per arricchire e rendere stimolante la presentazione di se stessi ai fini dell’inserimento lavorativo in tutte le possibili modalità di approccio: curriculum vitae, lettera di presentazione, social media, blog ed altro. Oltre all’utilizzo della parola scritta, in questo incontro sarà possibile introdurre la grafica, le foto, i video); storytelling creativo: sperimentazione del racconto privo di parola, analisi dei messaggi forniti ai cinque sensi e costruzione di storie e significati attraverso le arti figurative. La prima edizione si svolgerà dal 13 maggio al 3 giugno; la seconda edizione dal 10 giugno al 01 luglio 2016, tutti i venerdì, dalle 14 alle 18, per un massimo di venti partecipanti per ciascuna edizione, dai 14 ai 35 anni. E' curato da Plan Soc. Coop.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I laboratori si svolgeranno alla Fabbrica delle Candele e prevedono un numero limitato di partecipanti ammessi in base all’ordine di arrivo delle domande. Ogni richiedente potrà partecipare ad un solo corso (con la possibilità di opzionare una seconda scelta in caso di overbooking della prima scelta). Per iscrizioni: modulo sul sito web www.giovaniaforli.comune.forli.fc.it, da inviare compilato all'indirizzo mail: infoupg@comune.forli.fc.it, oppure consegnarlo a mano alla Fabbrica delle Candele dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17. Le iscrizioni si chiuderanno mercoledì prossimo (per i minorenni dovranno essere sottoscritte dai genitori). Una volta raggiunto il numero di iscritti stabilito, i partecipanti saranno contattati via mail per confermare la data di inizio del laboratorio. E' prevista una quota di iscrizione di 20 euro da versare in contanti in qualsiasi filiale della Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna da corrispondere secondo le modalità che saranno comunicate  successivamente ai partecipanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

Torna su
ForlìToday è in caricamento