Lunedì, 15 Luglio 2024
L'ondata di maltempo / Centro Storico / Corso della Repubblica

Per mezz'ora Corso della Repubblica è stato un mare d'acqua: onde nei negozi innescate dalle auto in transito

Il nubifragio di mercoledì ha causato disagi nel tratto tra via Oberdan e Piazzale della Repubblica, allagando cantine, ma non creando seri danni ai negozi

Anche Corso della Repubblica non è stato risparmiato dal nubifragio di mercoledì 26 giugno, ma per fortuna rispetto ad altre strade cittadine, i disagi sono stati minori pur se sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco. Le attività coinvolte sono state quelle comprese nel tratto da via Oberdan fino a Piazzale della Vittoria, con la pioggia che è entrata nelle cantine attraverso le bocche di lupo. La maggiore causa sono state le auto che, non curanti del momento critico, hanno continuato a viaggiare a velocità sostenuta, creando piccole ondate che hanno fatto entrare l'acqua nei negozi. Un disagio risolto con stracci e secchi, ma non sono stati momenti semplici, come afferma Filomena Cornacchione, dipendente dell’azienda Dorhouse Caffè.

Leggi le notizie di ForlìToday su WhatsApp

Nubifragio, strade trasformate in fiumi: le foto dei lettori

“È stata una mezz’ora difficile - esordisce - con il corso che sembrava un mare e alcune persone che non sapevano come affrontare il momento. Un’automobile addirittura si è fermata mentre era nel senso opposto di marcia e una anziana signora in bicicletta è salita in sella con l’acqua che le arriva quasi metà della ruota, nonostante molte persone la invitassero a scendere. Il problema maggiore sono state però le auto che hanno continuato a sfrecciare noncuranti della situazione facendo entrare acqua nei negozi. Per fortuna, un furgone, rendendosi conto della situazione, ha deciso di bloccare la strada mettendosi in mezzo alla carreggiata fino a quando non è terminato il nubifragio”.

VIDEO - Allagamenti in vari punti della città

Nubifragio colpisce la città (26 giugno 2024)

“Personalmente non ho vissuto un bel momento, perché proprio a quell’ora dovevo aprire il negozio e venendo dalla parte opposta della strada mi sono bagnata dalla testa ai piedi per attraversarla. Poi ho asciugato l’acqua e messo in ordine il negozio anche se parte del nostro arredamento è in cartone e quindi si è bagnato, ma direi che le problematiche sono rientrate in poco tempo”. All’indomani del nubifragio, infatti, tutti i negozi erano aperti, ma in molte cantine c’è stato un lungo lavoro per togliere l’acqua e per salvare la merce riposta nei magazzini. 

VIDEO - Corso Mazzini finisce sott'acqua


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per mezz'ora Corso della Repubblica è stato un mare d'acqua: onde nei negozi innescate dalle auto in transito
ForlìToday è in caricamento