menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corso Diaz, sono 17 gli alberi da abbattere: gli altri saranno trapiantati. Il progetto

Sulla dibattuta questione degli alberi di corso Diaz interviene ancora una volta il vicesindaco Veronica Zanetti, che insieme con il responsabile comunale del Verde pubblico Gian Luca Laghi, fa chiarezza, ribadendo le intenzioni del Comune

Sulla dibattuta questione degli alberi di corso Diaz interviene ancora una volta il vicesindaco Veronica Zanetti, che insieme con il responsabile comunale del Verde pubblico Gian Luca Laghi, fa chiarezza, ribadendo le intenzioni del Comune di “presentare e discutere  il progetto in uno o più incontri pubblici, restando comunque aperti a proposte serie, che si possano però inserire all'interno di una organicità: non si può ad esempio pretendere, come è stato da qualcuno suggerito, di chiudere gli spazi vuoti del corso con il quarto tipo di albero diverso. Noi diciamo no ad un progetto raffazzonato”.

Il progetto di riqualificazione di corso Diaz, prevede che vengano abbattuti in totale 17 alberi (di cui 15 bagolari, tranne i due davanti alla chiesa di Ravaldino, e 2 alberi di Giuda) e trapiantate le lagerostroemie (le piante di dimensioni più ridotte con le fioriture rosa). Li sostituiranno dai 50 ai 60 peri da fiore. Il numero esatto si vedrà in corso d'opera a seconda di quello che si troverà sotto. I nuovi alberi saranno piantati con un altezza di già 2,5 metri circa ed una circonferenza di oltre 20 cm, e possono arrivare fino a 10 metri. Il costo totale dell'operazione è di 150mila euro, comprese le griglie sotto le alberature, che hanno un prezzo elevato.

Laghi, spiega che “ci saranno nuove macchie di verde in città, con 170mila alberi  nuovi nei prossimi 30 anni”. Per ogni albero che viene abbattuto ne vengono messi a dimora 2: a fronte di circa 200 alberi che ogni anno vengono tagliati perchè secchi o malati, ne arrivano 500. “Va tenuto presente che il 95% delle alberature stradali di Forlì fu messo a dimora nel dopoguerra, e queste piante vivono in media 70-80 anni. Per questo la città è in procinto di cambiare aspetto”. In totale le alberature stradali della città sono oltre 30mila.

“Si tratta di un progetto di riqualificazione – conclude Zanetti – che dovrebbero sposare anche cittadini ed esercenti del corso. Ma comunque aspettiamo il confronto con la città per decidere: certo è che, se per qualche motivo si deciderà di spendere in altro la somma  già a bilancio per questo intervento, poi per almeno 10 anni non saranno fatti interventi su corso Diaz, di questo i cittadini devono essere ben consapevoli. A mio parere si perderebbe una grande occasione per riqualificare la strada”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento