menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conferenze, mostre, concerti: una sala intitolata a Gianni Donati

Sabato 6 aprile 2013, alle 17,30, in corso Diaz 111, inaugurazione della nuova sala multimediale Gianni Donati con gli interventi del sindaco Roberto Balzani, del vescovo monsignor Lino Pizzi, del questore Salvatore Sanna e di altre autorità

Aveva un numero di amici imponderabile, direttamente proporzionale al suo iperattivismo: nell’Azione Cattolica, nel mondo del giornalismo, nella pallacanestro, nella parrocchia di Ravaldino e nel teatro giovanile. A dieci anni aveva interpretato San Francesco nel musical “Forza venite gente!”. Cofondatore della Compagnia teatrale cattolica “Il Sicomoro”, aveva contribuito in modo determinante al successo di “Skid Row Shop”, “La piccola bottega degli orrori”. Senza dimenticare il “Magicomio”, compagnia costituita da ragazzi di Ravaldino come lui.

Il giorno che si sparse la notizia che non c’era più, parve impossibile. Giovanni “Gianni” Donati è morto appena 31enne nella notte tra il 27 e il 28 giugno 2008, disarcionato dalla sua moto sull’Adriatica, nei pressi di Cesenatico (leggi l'articolo)

Per ricordarlo in modo degno e per sempre, gli amici della parrocchia di Ravaldino Città hanno pensato di intitolargli un  ambiente modernissimo e funzionale, recentemente ristrutturato grazie al contributo della Fondazione Cassa dei Risparmi di  Forlì. Alla cerimonia di inaugurazione, in programma sabato 6 aprile, alle 17,30, in corso Diaz 111, interverranno il sindaco  Roberto Balzani, il vescovo monsignor Lino Pizzi, il questore Salvatore Sanna, il presidente della Fondazione Cassa dei  Risparmi Piergiuseppe Dolcini e gli assessori comunali Daniela Valentini, Gabriella Tronconi e Davide Drei.

La sala Donati avrà natura polivalente e molteplici opportunità di utilizzo: conferenze, concerti, cineforum, mostre, ricevimenti,  DonatiGianni03-2luogo di studio per giovani universitari, luogo di incontri informali. Proprio in omaggio al poliedrico Gianni, il nuovo ambiente ha  l’ambizione di essere un centro di produzione culturale e artistica, un'occasione di incontro e confronto, un ponte fra società  civile e comunità cristiana e un doveroso contributo alla rivitalizzazione del centro storico. La sala Gianni Donati consta di due  ambienti comprensivi di accesso e servizi per disabili.

Capace di ospitare 99 persone, è dotata di impianto di video proiezione e connessione internet wi-fi. Il parroco di Ravaldino  Città don Sergio Sala ha affidato la gestione all’Associazione Welcome, che già da anni realizza un progetto di aggregazione e  integrazione sociale per i giovani che abitano il centro storico.

“Ci auguriamo – dichiara Adele Pagnotta, responsabile del Centro giovanile Welcome - che questo luogo intitolato   all’indimenticabile Gianni, possa diventare uno spazio vissuto da tutta la cittadinanza, grazie alla posizione strategica e alla sua  + versatilità”. Nonché all’incredibile carisma dell’indimenticabile Gianni, che ci osserva da lassù con la sua eterna simpatia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento