Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Guardie Ecologiche Volontarie e volontari per ricerca dispersi: al via i corsi

Questa prima edizione è promossa da Prefettura e Provincia in stretta collaborazione con l’Arma dei Carabinieri, i Vigili del Fuoco e il Soccorso Alpino

 La moderna struttura di via Cadore, sede del Centro Unificato provinciale di Protezione Civile, ospita il corso “Ricerca persone disperse” con la finalità di costituire un gruppo di 26 Volontari formati e preparati, anche con ruoli di riferimento e di capi squadra delle Associazioni di Protezione Civile per le attività di ricerca conseguenti l'attivazione del Piano di intervento coordinato per la ricerca di persone disperse.

Sul territorio provinciale è operativo da oltre 2 anni a questo scopo un Protocollo coordinato dalla Prefettura di Forlì-Cesena che coinvolge Questura, Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato, Vigili del Fuoco, Ausl, Croce Rossa Italiana, Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico, la Provincia di Forlì-Cesena e il Coordinamento provinciale del Volontariato di Protezione Civile con le associazioni ad esso aderenti. Questa prima edizione è promossa da Prefettura e Provincia in stretta collaborazione con l’Arma dei Carabinieri, i Vigili del Fuoco e il Soccorso Alpino.

Il corso, specialistico e molto impegnativo, che prevede 6 lezioni teoriche e 2 esercitazioni sul territorio, si pone l'obiettivo di creare una squadra di volontari, equamente distribuiti sul territorio provinciale, ben addestrati e capaci di operare nella ricerca di persone disperse sotto il coordinamento delle strutture operative; purtroppo un'attività impegnativa e delicata  richiesta spesso sul nostro territorio. Il sistema di protezione civile è un esempio di sistema integrato, che vede la componente istituzionale in stretto raccordo con quella volontaria, importante e preziosa risorsa nello svolgimento delle attività di soccorso.

Sono iniziati giovedì i due corsi di formazione, uno a Forlì e uno a Cesena, che vedono coinvolti 67 aspiranti Guardie Ecologiche Volontarie. Le Guardie Ecologiche Volontarie sono guardie particolari giurate che hanno il compito di  verificare il rispetto delle leggi a protezione  dell’ambiente. Nella loro funzione di pubblici ufficiali possono elevare contravvenzioni  o informare l’autorità giudiziaria di fatti con rilevanza penale. Svolgono però anche un’importante  attività di promozione ed educazione ad un corretto utilizzo dei beni ambientali e sono di supporto agli organi di protezione civile.

Il corso, che prevede 25 lezioni teorico/pratiche con un impegno complessivo di 80 ore, si articola in lezioni sulle leggi vigenti in materia, sul riconoscimento della fauna e della flora, sulla cartografia e l'orientamento, sulle nozioni di protezione civile e di primo soccorso. La parte pratica prevede lezioni ed esercitazioni sul territorio anche all’interno di aree naturali protette e dei siti di Rete Natura 2000. Un esame finale concluderà il  percorso formativo al quale seguirà la nomina a cura del Prefetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardie Ecologiche Volontarie e volontari per ricerca dispersi: al via i corsi

ForlìToday è in caricamento