Crea scompiglio alla Caritas. Un ospite perde la pazienza e gli rifila un pugno in faccia

Protagonista in negativo dell'episodio, avvenuto sabato mattina, un 35enne di nazionalità tunisina

Ha creato scompiglio alla Caritas e ne è uscito con un naso fratturato. Protagonista in negativo dell'episodio, avvenuto sabato mattina, un 35enne di nazionalità tunisina. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Volante della Questura di Forlì, l'extracomunitario si è presentato nella sede di via Dei Mille, cominciando ad urlare senza alcun motivo, offendendo verbalmente i presenti, per poi rovesciare tavole, scodelle con le colazioni ed arredi. Un operatore ha chiesto l'intervento delle forze dell'ordine.

Mentre la Volante stava giungendo sul posto, uno degli ospiti, presumibilmente spazientito delle intemperanze del 35enne, lo ha aggredito con un pugno in faccia, per poi allontanarsi. Il nordafricano si è quindi recato al pronto soccorso, dove è stato dimesso con prognosi di 20 giorni per le fratture delle osse nasali. Ai poliziotti ha quindi presentato la fotografia del presunto aggressore. Il personale di Corso Garibaldi è al lavoro per identificare quindi il responsabile del gesto. 

caritas-episodio-scompiglio-5-ottobre-2019-2

caritas-episodio-scompiglio-5-ottobre-2019-3

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Altro che ottobre, è "l'82 agosto": continua il caldo anomalo. E l'inverno potrebbe essere mite e avaro di piogge

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Storica gioielleria chiude dopo 73 anni, tre generazioni si sono susseguite dietro al banco

  • Festa di compleanno al ristorante con rissa finale e tavoli ribaltati tra due invitati

  • Unione, con l'uscita di Forlì quasi tutti i Comuni non avranno neanche un vigile a disposizione

Torna su
ForlìToday è in caricamento