rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Cresce l'allarme Coronavirus, attivato anche un help desk telefonico per le imprese

A disposizione per segnalazioni di fermo merci o produzione, assistenza per il personale residente o rimpatriato dalla Cina

Accanto all'informazione tecnica di aggiornamento quotidiano sul Coronavirus, il servizio internazionalizzazione di Confindustria Romagna ha attivato anche un help desk telefonico a disposizione delle imprese: “Vogliamo assicurare il massimo supporto alle nostre aziende associate interessate da questo fenomeno– spiega il presidente Paolo Maggioli - lavorando in stretto raccordo con la task force nazionale di Confindustria, che è il nostro punto di contatto con l'Unità di Crisi della Farnesina, con il Ministero della Salute e la Presidenza del Consiglio, con cui saranno condivise le informazioni e le problematiche segnalate via via dalle imprese”.

Coronavirus: tutte le informazioni

Il numero 3358324609 è a disposizione per segnalazioni di fermo merci o produzione, assistenza per il personale residente o rimpatriato dalla Cina e per qualsiasi altra esigenza collegata a questo evento di natura straordinaria, ed è attivo dal lunedì al giovedì ore 9-13 e 14-18, venerdì ore 9-13 e 14-17.

Vietina: "Subito un protocollo certo"

“I due tragici decessi avvenuti nel nostro Paese e il crescente numero di contagiati dal Coronavirus in Lombardia squarcia il velo dell’ipocrisia con cui il Governo, fino a oggi, ha minimizzato il rischio per la popolazione italiana. Ora è evidente che i controlli della temperatura negli aeroporti non sono una misura preventiva affidabile e che esiste una seria minaccia per la salute degli italiani. Aldilà della quarantena necessaria per chi rientra dalla Cina, alla quale aggiungerei un serio monitoraggio degli arrivi anche attraverso scali internazionali, è urgente che il Ministero della Salute dirami direttive precise: occorre un protocollo certo e ufficiale e una comunicazione adeguata che tuteli realmente la salute della popolazione italiana. Ancora oggi troppe persone non hanno informazioni corrette e adeguate, né conoscono le norme di comportamento opportune sia per ridurre il rischio di contagio sia per non favorire la diffusione del virus, qualora venisse contratto. Aspetto dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, un’azione più incisiva di quanto fatto finora”. Così Simona Vietina, parlamentare di Forza Italia e Sindaco di Tredozio.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cresce l'allarme Coronavirus, attivato anche un help desk telefonico per le imprese

ForlìToday è in caricamento