Criminalità, il ministero: "Reati in calo": Forlì-Cesena fa la performance migliore

Il ministero dell'interno sottolinea la riduzione dei reati nella Regione: - 20% per Forlì-Cesena

Una nota del ministero dell'interno sottolinea il calo dei reati commessi in Emilia Romagna, ed è proprio la provincia di Forlì-Cesena, nella statistica del ministero, ad avere la performance migliore. Un 20,4% di reati in meno a Forlì-Cesena, si passa poi al -12% di Bologna, -11% di Rimini, - 8% a Ravenna, -2% a Reggio Emilia, -3% a Piacenza, -9% a Parma, -0,2 % a Ferrara, in crescita solo Modena con il 5% di reati in più. Il dato complessivo in regione segna l'8% di reati in meno.

La nota del ministro Salvini sottolinea anche che si riduce il numero degli stranieri ospiti dei centri di accoglienza (-22,42% a Forlì-Cesena). "Vogliamo fare sempre di più e meglio - spiega il ministro dell’Interno Matteo Salvini - i numeri sono rassicuranti ma non ci accontentiamo. Abbiamo segnalato agli amministratori locali nuovi strumenti, in collaborazione con le prefetture, per aggredire le grandi piazze di spaccio, isolare balordi e sbandati, per effettuare sgomberi. Auspico che i sindaci sappiano utilizzarli al meglio, mentre il piano che rinforzerà tutte le questure d’Italia sarà decisivo per ridurre ulteriormente la criminalità”.

Potrebbe interessarti

  • Sembrano sani, ma non è vero: ecco svelati 7 alimenti da evitare per la dieta

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

  • Parcheggi gratuiti per future mamme e neogenitori: ecco tutte le informazioni per ottenere il pass

I più letti della settimana

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

  • Investimento mortale sulla linea Adriatica: ritardi fino a 3 ore e nove treni cancellati

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • Trovata senza vita in casa, aveva dei lividi. Gli accertamenti escludono la morte violenta

Torna su
ForlìToday è in caricamento