Da Bologna a Forlì per prostituirsi in zona Portici: denunciata una donna

Le volanti della Questura, durante un giro di perlustrazione, hanno individuato una prostituta su via Colombo. Già in passato, nella stessa zona, la Polizia aveva fermato prostitute provenienti dai campi nomadi del bolognese

Foto di repertorio

Nuova attività della Polizia di Stato per reprimere il fenomeno della prostituzione in strada nella zona della stazione e del centro commerciale “I Portici". Nella giornata di mercoledì le Volanti della Questura, durante un servizio di perlustrazione, hanno individuato una prostituta lungo via via Colombo. La donna fermata, una 34enne rumena, proviene da un campo nomadi del bolognese. Mercoledì pomeriggio la donna ha ricevuto il foglio di via, che le vieta di metter piede nel comune di Forlì. La 34enne non ha però rispettato il provvedimento, tornando a prostituirsi già l'indomani nella stessa zona. La donna è stata quindi denunciata a piede libero per inottemperanza al foglio di via. Già in passato, nella stessa zona, la Polizia aveva fermato prostitute rumene provenienti dai campi nomadi del bolognese; la donna denunciata giovedì non era invece mai stata notata prima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, scuole chiuse e certificato medico: la Regione mette ordine

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento