menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gabriele Zelli

Gabriele Zelli

Dall'associazione Genitori di Dovadola un costante impegno per il “Progetto Scuola”

Al termine dell’anno scolastico 2012/2013 l’Associazione Genitori di Dovadola ha redatto il consuntivo relativo al “progetto scuola”, promosso dal sodalizio in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Rocca San Casciano, Portico - San Benedetto e Dovadola

Al termine dell’anno scolastico 2012/2013 l’Associazione Genitori di Dovadola ha redatto il consuntivo relativo al “progetto scuola”, promosso dal sodalizio in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Rocca San Casciano, Portico - San Benedetto e Dovadola. Per tutto il periodo sono state proposte in orario scolastico un insieme di attività formative che potevano contare sull’intervento di vari professionisti esterni: dall’attività motoria proposta per le scuole dell’infanzia e primaria dall'esperta Mariolina Ghetti, all’attività musicale per la scuola dell'infanzia coordinata da Andrew Passavanti.

Senza dimenticare il progetto “madrelingua inglese” per la scuola secondaria condotto dall’esperta Louise Mannion. Oltre alle sopracitate attività, l’Associazione Genitori si è impegnata nell’acquisto di attrezzature e materiali per facilitare ed implementare l’offerta didattica dei ragazzi, ad esempio acquistando nuovi libri di narrativa per la sala di lettura per un valore di 1.000 euro, dizionari di inglese, francese ed italiano per le scuole primarie e secondarie, nuovi router e modem di ultima generazione per una maggior velocità di navigazione in internet.

Tutti questi interventi sono stati realizzati grazie al contributo dei tanti cittadini che hanno partecipato alle varie iniziative di raccolta fondi, promosse in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, l’Associazione Pro Loco, la Protezione Civile di Dovadola e l'Accademia degli Invorniti. Da sottolineare inoltre che la partecipazione al concorso  “Insieme per la scuola”, promosso da Conad, ha consentito l’acquisto di tre stampanti, di un pc portatile e altri strumenti multimediali.

"Questo è un bel esempio di collaborazione tra enti e associazioni - sostengono la presidente dell'associazione Monia Perini, il sindaco Gabriele Zelli e il consigliere comunale Chiara Mattielli - capace di realizzare un’ampia e curata programmazione di attività formative rivolte ai nostri giovani, che di fatto annullano la presunta disparità nei confronti di altre scuole ed istituti forlivesi, che qualcuno ritiene più blasonate, permettendo così agli studenti del nostro paese un inserimento assolutamente paritario come nozioni, contenuti ed approccio tecnico/scientifico, alle scuole secondarie di secondo grado".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento