Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Dalla Cina centinaia di lampade anti-insetti con falso marchio Ce: imprenditore denunciato

All’atto del controllo infatti, sebbene gli apparecchi fossero stati marcati “Ce”, l’importatore ha fornito una documentazione tecnica incompleta

Una società di Forlì è stata segnalata all'autorità giudiziaria con l'accusa di "falsità ideologica", "tentata frode in commercio" e "apposizione di segni mendaci sui prodotti". Nei giorni scorsi, nel corso di un controllo delle merci in arrivo al porto di Ravenna, i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli - in collaborazione con i militari della seconda compagnia della Guardia di Finanza di Ravenna - hanno verificato i contenuti di un container proveniente dalla Cina, per un totale di 102 cartoni contenenti 500 apparecchi elettrici per la cattura degli insetti e 40 pezzi di ricambio privi della prevista certificazione di sicurezza.

All’atto del controllo infatti, sebbene gli apparecchi fossero stati marcati “Ce”, l’importatore ha fornito una documentazione tecnica incompleta e non idonea ad attestare la conformità rispetto agli standard comunitari di sicurezza previsti per i prodotti elettrici. A specifica richiesta di integrare il carteggio, lo stesso imprenditore avrebbe dichiarato di non essere in possesso di altra documentazione e pertanto l’intera partita di merce, da ritenersi potenzialmente pericolosa in quanto non testata da alcun ente certificatore comunitario, è stata sottoposta a sequestro penale e messa a disposizione dell'autorità giudiziaria. L’importatore, una società di Forlì, dovrà ora rispondere di falsità ideologica dei documenti presentati in Dogana, del tentativo di frode in commercio e dell’apposizione di segni mendaci sui prodotti (il falso marchio “Ce”).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Cina centinaia di lampade anti-insetti con falso marchio Ce: imprenditore denunciato

ForlìToday è in caricamento