menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalle gomme lisce al cronotachigrafo, serie di irregolarità: stangata al camionista

Nel mirino degli agenti della Polizia Stradale di Riccione è finito un autoarticolato di proprietà di una ditta del forlivese

Un'irregolarità dopo l'altra produce una maxi multe di oltre 1500 euro. Nel mirino degli agenti della Polizia Stradale di Riccione è finito un autoarticolato di proprietà di una ditta del forlivese. Il controllo è stato effettuato giovedì mattina. Dai primi accertamenti è emerso come i pneumatici anteriori fossero usurati oltre il limite di sicurezza ed i dispositivi paraspruzzi inefficienti. L'ispezione è poi passata al controllo del cronotachigrafo e, anche in questo caso, è stato subito chiaro agli agenti come l'apparecchio fosse stato manomesso per impedire le corrette registrazioni dei periodi di guida e riposo dell’autista.

Come se non bastasse, nella cabina di guida è spuntato anche un dispositivo elettronico che opportunamente messo in contatto con la centralina del veicolo simulava l’impiego dell’additivo “Ad Blue”, previsto dalla legge e necessario a limitare l’inquinamento atmosferico provocato dalla combustione dei carburanti con grave danno dell’ambiente. All’autista, al quale è stata ritirata la patente per la sospensione e alla ditta proprietaria del  veicolo, sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di 1.647 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento