Università, effetto Medicina e non solo: le immatricolazioni crescono anche nell'anno del covid

Le nuove iscrizioni aumentano in tutti i cicli di studio: +3,6% nelle lauree triennali, +16,8% per le lauree magistrali, +11,5 per le magistrali a ciclo unico

L'emergenza sanitaria da covid-19, con le sue difficoltà e incertezze, non blocca la crescita dell'immatricolazioni all'Università di Bologna. E Forlì può giovarsi dell'effetto Medicina: per l'anno accademico 2020-2021 la crescita dei nuovi iscritti ai corsi di laurea presenti nella città mercuriale è cresciuta del 6,4%. L’Ateneoconferma la sua forte attrattività, a tutti i livelli: le immatricolazioni per l’anno accademico 2020-2021 segnano infatti ad una crescita del 9% rispetto allo scorso anno. È l’incremento più alto registrato negli ultimi anni: i nuovi studenti iscritti all'Alma Mater sono oltre 29mila

Una crescita che interessa tutti i cicli di studio: +3,6% nelle lauree triennali, +16,7% per le lauree magistrali, +11,5% per le lauree magistrali a ciclo unico. E che interessa tutti i Campus dell’Alma Mater, con Ravenna che segna +23,4%, Cesena +4,4%, Rimini +1,5%, Bologna +9,3%. Tra i nuovi iscritti, continuano a crescere anche gli studenti che arrivano da fuori regione e dall’estero (sono il 50,6% del totale a fronte del 48,7% dello scorso anno), superando per la prima volta gli studenti provenienti dall’Emilia-Romagna.

"In un anno così difficile vedere così tante studentesse e così tanti studenti che hanno scelto di studiare all’Alma Mater è per noi una bellissima notizia - commenta il rettore Francesco Ubertini -. È una crescita che va ben oltre le più ottimistiche previsioni e premia il grande lavoro che abbiamo portato avanti in questi anni e in questi mesi per rendere l’Università di Bologna sempre più attrattiva. La speranza è che gli studenti possano tornare al più presto a riempire le nostre aule e i nostri spazi, perché è in quei luoghi che passa la vita dell'Ateneo, che si formano nuovi saperi, che nascono nuove idee".

Un segnale di questo notevole aumento delle immatricolazioni era già arrivato nei mesi scorsi dai numeri, anch'essi in grande crescita, degli studenti che hanno partecipato ai Tolc: test di orientamento e valutazione delle capacità iniziali necessari per partecipare alle selezioni di molti corsi di laurea a numero programmato e anche per la verifica delle conoscenze di alcuni corsi di laurea a libero accesso. Per l’anno accademico 2019/2020 gli studenti che avevano partecipato a questi test nelle sedi dell’Università di Bologna erano stati 24.889. Nel nuovo anno accademico 2020/2021 sono stati 29.700: una crescita del 19%.

L’aumento degli immatricolati, inoltre, va in parallelo anche con la crescita degli studenti dell’Università di Bologna che usufruiscono di una riduzione o dell’esonero totale delle tasse di iscrizione. Guardando al totale degli iscritti, saranno quest’anno 51.750 gli studenti che avranno accesso a queste agevolazioni (pari al 61% del totale degli iscritti), con una crescita che segna +4% rispetto all'anno scorso (nel 2016, prima della riforma delle contribuzioni studentesche, erano 17.271). Tra questi, ben 29.443 avranno l’esonero totale dal pagamento delle tasse universitarie, in aumento del 5,2% rispetto all'anno accademico 2019/2020 (nel 2016 erano 12.629).

Nuovi corsi

L’Università di Bologna intende allargare ulteriormente la sua offerta formativa, che oggi conta 232 Corsi di Studio di cui 84 internazionali. La proposta per il prossimo anno accademico 2021/2022 – che sarà presentata questa settimana agli Organi Accademici dell’Ateneo – è di attivare 12 nuovi Corsi di Studio: 5 Corsi di Laurea triennali e 7 Corsi di Laurea Magistrale.I Corsi di Studio proposti sono "Scienze e cultura della gastronomia" con un corso di Laurea triennale al Campus di Cesena, afferente al Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari; "Social sciences", corso di Laurea triennale internazionale al Campus di Bologna, afferente al Dipartimento di Scienze Economiche; "Tecniche per l’edilizia e il territorio", corso di Laurea triennale ad orientamento professionale" al Campus di Bologna, afferente al Dipartimento di Ingegneria civile, chimica, ambientale e dei Materiali.

E ancora: "tecnologie dei sistemi informatici", corso di Laurea triennale ad orientamento professionale presso il Campus di Cesena, afferente al Dipartimento di Informatica – Scienza e Ingegneria; "ngegneria meccatronica", corso di Laurea triennale ad orientamento professionale al Campus di Bologna, afferente al Dipartimento di Ingegneria dell’Energia elettrica e dell’Informazione “Guglielmo Marconi”; "Law, economics and governance", corso di Laurea Magistrale internazionale interateneo presso il Campus di Bologna, in modalità mista con l’università telematica The Open University (Regno Unito), afferente al Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia; "Architecture and creative practices for the city and landscape", corso di Laurea Magistrale internazionale presso il Campus di Bologna, afferente al Dipartimento di Architettura.

Altri corsi: "Particle physics", corso di Laurea Magistrale internazionale interateneo al Campus di Bologna, con Université Clermont Auvergne (Francia) e Technische Universität Dortmund (Germania), afferente al Dipartimento di Fisica e Astronomia “A. Righi”; "Nutrizione umana, benessere e salute", corso di Laurea Magistrale al Campus di Rimini, afferente al Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita; "Wellness, sport and health", corso di Laurea Magistrale internazionale al Campus di Rimini, afferente al Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita; "Food animal metabolism and management in the circular economy", corso di Laurea Magistrale internazionale presso il Campus di Bologna, afferente al Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie; e "digital transformation management", corso di Laurea Magistrale internazionale al Campus di Cesena (e in parte al Campus di Forlì), afferente al Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una domenica con il ritorno della neve a bassa quota: le previsioni e l'allerta meteo

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

  • La morte improvvisa dell'infermiere Maurizio: "La sua umanità e il suo sorriso resteranno vivi ed indelebili nei nostri cuori"

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resterà arancione. "Lunedì superiori aperte, ma rischiamo il rosso"

  • Coronavirus, palestre ancora chiuse. "Contagi ancora alti. La riapertura è lontana"

  • Riapre per pochi giorni il temporary outlet di Flamigni per vendere le scorte di panettoni e pandori

Torna su
ForlìToday è in caricamento