Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Emergenza caldo, è allarme ozono: scarsa dispersione di inquinanti

La soglia di informazione rappresenta un primo livello oltre il quale scatta la procedura di comunicazione ai cittadini mentre la soglia di allarme viene oltrepassata con concentrazioni superiori a 240 microgrammi/metro cubo

Ozono ben oltre la soglia nel Forlivese. La sezione di Forlì-Cesena dell'Arpa ha reso noto che giovedì si sono registrati superamenti della soglia di 180 microgrammi per metro cubo di Ozono presso tutte le centraline della rete provinciale tra le ore 14 e le 18. La soglia di informazione rappresenta un primo livello oltre il quale scatta la procedura di comunicazione ai cittadini mentre la soglia di allarme viene oltrepassata con concentrazioni superiori a 240 microgrammi/metro cubo.

Questo fenomeno ricorre in occasione di ondate di caldo estivo, in funzione dell’aumentata radiazione solare ed in condizione di scarsa dispersione di inquinanti. "Si consiglia di ridurre, con particolare riguardo ai soggetti a maggior rischio (bambini, persone con malattie respiratorie) la permanenza all’esterno nei periodi di massima concentrazione giornaliera, compresa in genere fra le ore 13 e le ore 18, e di evitare di sottoporsi in queste ore a sforzi prolungati - evidenzia l'amministrazione comunale -. Tutti i bollettini di Arpa sono consultabili seguendo i link dalla pagina ufficiale www.arpa.emr.it".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza caldo, è allarme ozono: scarsa dispersione di inquinanti
ForlìToday è in caricamento