menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ospedale Morgagni rischia il declassamento, nuovo allarme

Impedire l’eventuale classificazione al ‘primo livello’ dell’Ausl di Forlì, fatto che se venisse rispettato il Decreto Balduzzi, provvedimento che ridisegna la mappa valutativa degli Ospedali pubblici e privati, porterebbe al declassamento della struttura sanitaria.

Impedire l’eventuale classificazione al ‘primo livello’ dell’Ausl di Forlì, fatto che se venisse rispettato il Decreto Balduzzi, provvedimento che ridisegna la mappa valutativa degli Ospedali pubblici e privati, porterebbe al declassamento della struttura sanitaria. E’ quanto sostiene, in una interrogazione alla Giunta, Mauro Manfredini (Lega Nord).

Il consigliere afferma che “nei tre livelli di classificazione del Decreto, l’Ospedale di Forlì risulterebbe ultimo, cioè nel primo livello, causando così la perdita di importanti reparti e determinando dannose modifiche sull’organizzazione interna della struttura, oggi considerata un polo di eccellenza sanitaria in Regione”.

Anche per “scongiurare l’eventuale perdita di alcuni servizi sanitari nei confronti dei cittadini”, Manfredini chiede all’esecutivo regionale se “tale struttura rientri effettivamente all’interno del Decreto Balduzzi, con quali criteri viene effettuata tale selezione e, in conclusione, a quanto ammonterebbero i tagli sui finanziamenti sanitari nei confronti di tale Ospedale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento