menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Degrado al parco Paul Harris. E c'è chi ironizza: "Vendesi ratti a 2 euro al chilo"

Il consigliere comunale Pd, Elisa Massa, ha posto all'attenzione dell'amministrazione la situazione di degrado nell'area verde tra le vie Bengasi e Tripoli

"Ratti vendesi. Due euro al chilo". Questo quanto scritto ironicamente su un cartello all'ingresso del Parco Paul Harris. Il consigliere comunale Pd, Elisa Massa, ha posto all'attenzione dell'amministrazione la situazione di degrado nell'area verde tra le vie Bengasi e Tripoli. Uno stato, evidenzia, "di abiezione e di assoluta incuria in cui versano i bagni pubblici. Inoltre nello stesso parco vi sono alberi secchi abbandonati e pericolosi oltre ad una presenza significativa di ratti visibili. Non si tratta pertanto di uno scherzo ma della verità, se qualche cittadino ha apposto alla targa d'ingresso del parco “Ratti vendesi 2 euro al chilo”".

"E’ assolutamente impensabile che vi siano situazioni tali nella nostra città, nel quartiere Foro Boario, proprio limitrofo al centro storico. Inoltre, si segnala la pericolosità dell’area di sgambatura per cani, sempre in zona del medesimo parco al quale si accede da Via Tripoli - prosegue -. Tale area presenta numerose falle nella recinzione che sono state chiuse con mezzi di fortuna dagli utenti per impedire che i loro cani potessero fuoriuscire giungendo nella immediata tangenziale che fiancheggia l’area".

"Se ciò avvenisse potrebbe essere causa di incidenti che si devono al più presto scongiurare con interventi urgenti di ripristino della recinzione. Inoltre l'area appare necessaria di manutenzione straordinaria a causa di numerosi avvallamenti nel terreno. A tal riguardo, chiedo un interessamento immediato - conclude Massa - volto a risolvere queste condizioni di degrado, per dare finalmente risposta ai cittadini e al quartiere Foro Boario informato per conoscenza".      

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento